sabato, 10 dicembre 2016 9:46:16
Finanziamenti a Fondo Perduto Regionali ed Europei

FINANZIAMENTI EUROPEI E INCENTIVI ALLE IMPRESE

APRIRE UN CHIOSCO CON I CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO

L’alternativa al grande investimento da effettuare per aprire un bar tutto tuo è quella di aprire un chiosco.

 

E’ infatti il momento dei chioschi, minilocali dove si preparano panini e piccole specialità da consumare seduti ai tavolini sotto gli alberi o su una panchina, senza formalità.

PRESTITI A FONDO PERDUTO FINO AL 50% PER APRIRE UN CHIOSCO

L’investimento richiesto per un chiosco con attrezzature si aggira attorno ai 15.000 euro, ma può arrivare fino ai 25.000 euro.

Non si tratta di una cifra proibitiva ma neanche di pochi spiccioli, specialmente al giorno d’oggi.

Ma proprio per questo esistono i finanziamenti europei a fondo perduto per lo startup d’impresa, che prevedono per il 50% dell’investimento la concessione di un contributo a fondo perduto (da non restituire!) e per il restante 50% la concessione di un finanziamento agevolato.

Per capire se hai i requisiti per ottenere un finanziamento a fondo perduto scarica da questo link la lista dei beni agevolabili http://www.contributiregione.it/impresa_nuova.php

Potrai ottenere gratuitamente preziosi suggerimenti per capire cosa modificare nel tuo progetto e per renderlo compatibile con la maggior parte dei bandi e agevolazioni finanziarie della tua regione.

Guarda i video di questi ragazzi, che hanno deciso di aprire un bar innovativo:

Guarda il video n.1 http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=Jtxs9WKUv3c

Guarda il video n.2 http://www.contributiregione.it/blog/video/bar-innovativo-aumentano-le-possibilita-di-accedere-ai-contributi/

 

ALCUNI CONSIGLI PER LA GESTIONE DELL’ATTIVITA’

1.Puntare sull’immagine del chiosco.

2.Puntare sulla qualità dei prodotti offerti: il tuo chiosco potrà diventare così meta abituale di clienti fidelizzati.

3.Avere una buona posizione, in prossimità di uffici, scuole o luoghi turistici e di passaggio: ciò può generare una notevole redditività.

4.Calcola bene gli acquisti, per non avere sprechi: accordati con un fornitore per le consegne quotidiane.

5.Adotta strategie di prezzo intelligenti: il margine di guadagno è elevato, sui panini dal 40 al 50% mentre sulle bibite fino al 300%, perciò nella fase iniziale della tua attività potrai adottare prezzi concorrenziali per farti conoscere e acquisire velocemente la tua clientela (ma ricorda, mai a scapito della qualità del prodotto!)

6.Investi per dare un ottimo caffè.

7.Sii gentile con tutti ma fermo.

8.Accompagna la vendita dei prodotti tradizionali con quella di prodotti tipici del luogo.

9.Sii veloce e abituati alla fatica: si lavora anche 14 ore al giorno.

10.Emetti sempre gli scontrini, i controlli sono frequenti.

Guarda i video utili e altre idee di business innovative qui  http://www.contributiregione.it/blog





Ti piace questo articolo? Condividilo!

Info sull'Autore

11 Commenti

  1. marco 16 aprile 2015 at 19:55

    ciao sono marco e quest’anno finisco la scuola vorrei sapere quali sono le agevolazioni e i finanziamenti che ci sono per i giovani imprenditori che vogliono aprire un’agriturismo come posso fare

    • fabio 22 aprile 2015 at 12:17

      Per aprire un agriturismo devi essere agricoltore con p.iva? lo sei?

  2. alessandra 5 febbraio 2014 at 16:31

    buongiorno come e dove chiedo l’autorizzazione per aprire un chiosco sulla spiaggia, io abito in sardegna e da noi c’è sempre l’esigenza di un servizio al mare. Grazie

  3. marika 3 novembre 2013 at 16:52

    Buonasera,

    io e un mio amico vorremmo aprire un chiosco in spagna o a malta.
    Vale lo stesso discorso anche per l’ estero?

    Marika e Marco

    • fabio 15 novembre 2013 at 18:03

      devi chiedere al governo spagnolo i contributi se apri in Spagna.ciao

  4. salvatore 6 luglio 2013 at 13:58

    Salve vorrei aprire un chiosco bar fisso nella zona di giardini naxos o taormina, entrambi in provincia di messina .Vorrei sapere come fare per iniziare a chi devo rivolgermi grazie

  5. Salvatore 6 maggio 2013 at 14:05

    Salve, ma cose si fa per le concessioni del suolo pubblico? a chi bisogna rivolgersi?

    • fabio 13 maggio 2013 at 10:01

      su questo punto prima devi sentire il tuo commercialista o il comune. poi scrivimi. ciao

  6. imprese 4 aprile 2013 at 8:29

    salve complimenti per il tuo blog, vorrei sapere se potete ospitare un articolo inerente alle attività postali, che permette di aprire un ufficio postale privato con un minino investimento, puoi contattarmi all’indirizzo email valveclassik@libero.it

    • fabio 4 aprile 2013 at 12:43

      Salve, si iscriva tra i professionisti e poi mi mandi pure l’articolo da pubblicare, se informa bene i visitatori del mio blog lo pubblico volentierihttp://www.contributiregione.it/sei-un-commercialista.php

Lascia Un Commento