Presente in:

BlogItalia - La directory italiana dei blog

Il Bloggatore

Blog Italiani

Nuova Sabatini 2014: Incentivi alle imprese dal 31 marzo 2014 con il decreto del fare

La Sabatini bis: finanziamento agevolato alle piccole medie imprese, come si applica?

 

Tutto pronto per i finanziamenti agevolati della nuova Sabatini Dl 69/2013. Le domande possono essere inviate dal 31 marzo 2014

Il Decreto del Fare (Dl n. 69/2013 ) ha introdotto, all’art. 2, un incentivo per l’acquisto di attrezzature, macchinari, software, hardware, tecnologie digitali. Le imprese possono chiedere un finanziamento agevolato su un fondo  aperto dal  31 marzo fino ad esaurimento fondi. La misura è stata chiamata “Sabatini-bis” per la somiglianza con l’agevolazione già in vigore nel passato.

Spese ammissibili

l finanziamento deve essere interamente utilizzato per l’acquisto, o l’acquisizione in leasing finanziario, di:

  •  macchinari, impianti, beni strumentali di impresa e attrezzature nuovi di fabbrica ad uso produttivo;
  •  hardware, software e tecnologie digitali.

Contributo al 65% Bando INAIL 2014: QUALI SONO LE SPESE FINANZIABILI?

Bando INAIL 2014 : il breve video elenca i tipi sui contributi a fondo perduto del 65% agli imprenditori che investono per migliorare la sicurezza nelle imprese e sui luoghi di lavoro.

Rifinanziato l’incentivo per le imprese con contributo massimo fino a 130.000 euro per l’acquisto di attrezzature, macchinari e ristrutturazioni finalizzati ad una delle seguenti misure:

- migliorare le sicurezza nei luoghi di lavoro (con macchinari dell’ultima generazione, più sicuri, anche usati),

- migliorare la salute dei lavoratori (attraverso l’eliminazione di sostanze nocive sui luoghi di lavoro o con la sostituzione di Eternit dal tetto del capannone);

- ridurre gli infortuni nelle fasi del ciclo produttivo (riducendo gli interventi manuali del lavoratore).

PER RICEVERE GLI ALTRI VIDEO GUIDE SU QUESTO BANDO ISCRIVITI A QUESTO MODULO:

IN SINTESI LE TIPOLOGIA DI SPESE AMMESSE ALL’AGEVOLAZIONE INAIL 2014 FINO A 130.000 EURO:

a) Ristrutturazione o modifica strutturale e impiantistica degli ambienti di lavoro che migliorano le condizioni di salute per i lavoratori.

b) Installazione e/o sostituzione di macchine, dispositivi e/o attrezzature.

SONO AMMESSI ANCHE MACCHINARI USATI, PURCHE’ AUMENTINO LE PROTEZIONI PER I LAVORATORI, O RIDUCANO LE OPERAZIONI MANUALI, OPPURE RIDUCANO LE VIBRAZIONI, O RIDUCANO I RISCHI DI CADUTA OGGETTI CHE DEVONO MANEGGIARE I LAVORATORI.

c) Modifiche del layout produttivo.

Modifiche agli impianti ed al ciclo di lavorazione del prodotto che riducono spostamenti di carichi pesanti o azioni manuali da parte dei dipendenti o dei soci lavoratori.

d) Interventi relativi alla riduzione o eliminazione di fattori di rischio quali, ad esempio: esposizione ad agenti biologici, sostanze pericolose, agenti chimici, cancerogeni e mutageni, agenti fisici (rumore, vibrazioni, radiazioni ionizzanti/non ionizzanti, radiazioni ottiche artificiali), movimentazione manuale dei carichi e movimenti ripetuti

Bando Inail 2014 Finanziamento a fondo perduto innalzato al 65% per aziende

Bando INAIL 2014 : le ultime novità sui contributi a fondo perduto del 65%  per la sicurezza sui luoghi di lavoro.

Rifinanziato l’incentivo per le imprese con contributo massimo fino a 130.000 euro per l’acquisto di attrezzature, macchinari e ristrutturazioni finalizzati ad una delle seguenti misure:

- migliorare le sicurezza nei luoghi di lavoro (con macchinari dell’ultima generazione, più sicuri, anche usati),

- migliorare la salute dei lavoratori (attraverso l’eliminazione di sostanze nocive sui luoghi di lavoro o con la sostituzione di Eternit dal  tetto del capannone);

- ridurre gli infortuni nelle fasi del ciclo produttivo (riducendo gli interventi manuali del lavoratore).

Per non perdere l’opportunità di partecipare a questa agevolazione che apre il 21 gennaio 2014 e scade l’ 8 aprile 2014 Scarica il modulo per il calcolo del punteggio e per ricevere il prossimo video che ti istruirà sul clic day da questo link –>   “INCENTIVI INAIL AL 65% PER INVESTIMENTI NELLE IMPRESE”

Aprire una attività con meno di 1.700 euro: Antifurti tecnologici e sistemi di sicurezza di nuova concezione

Una delle domande più frequenti che mi sento rivolgere è quella di Agostino: “Come posso aprire una nuova attività se non ho ancora i requisiti per ottenere un finanziamento a fondo perduto regionale e ho zero risparmi e nessun capitale da investire?”

Hai due strade ed una terza alternativa:

STRADA N.1: Scegli di fare un percorso di “gavetta” all’interno di un’azienda in cui apprendi la conoscenza e le competenze per dominare il mestiere e poi ti metti in proprio.

A TUO FAVORE: l’esperienza acquisita nel settore ti permette di avere attestati e qualifiche per chiedere i contributi (devi avere un minimo di esperienza nel settore) e con un buon business plan avresti ottime probabilità che un Ente pubblico ti finanzi l’iniziativa con finanziamenti a fondo perduto.

A TUO SFAVORE: E’ difficile trovare un’azienda che ti assume per fare esperienza e anche fossi fortunato nel trovarla dovresti investire diversi anni a fare la “gavetta” per diventare un esperto. Spesso poi ti assumono con contratti di lavoro non propriamente vantaggiosi per il lavoratore e vivi nella precarietà.

Logika foto trailer youtube Antifurto casa impianto di allarme idea d'impresa Continua a leggere… → “Aprire una attività con meno di 1.700 euro: Antifurti tecnologici e sistemi di sicurezza di nuova concezione

Contributi regionali per innovazione tecnologica decreto del fare

Stanno per uscire numerosi bandi a partire dal mese di marzo per finanziare a fondo perduto l’acquisto di macchinari nuovi ed usati e software avanzato per artigiani e industria che desiderano innovare in attrezzature per competere con i concorrenti italiani e penetrare i mercati esteri.

La percentuale di contributo a fondo perduto varia dal 15% al 35% a seconda del tipo di investimento.

Ecco un caso di successo di una piccola azienda artigiana specializzata nella lavorazione di accessori in ferro per letti e affini:

foto costantini alberto contributi per l'innovazione Continua a leggere… → “Contributi regionali per innovazione tecnologica decreto del fare

L'alternativa agli affittacamere, si chiama sogno americano con fornelli all'italiana!

Non c’è mese senza che la loro idea originale sia riportata dai maggiori quotidiani nazionali, oltre che internazionali (financial times di Londra). Anche il corriere della sera gli dedica un articolo su “Sette” di luglio.

Che possa essere fonte di ispirazione a molti giovani che vogliono intraprendere la strada del mettersi in proprio.

Successo italiano con un'idea americana

Successo italiano con un’idea americana

LA PAGINA N.2 DELL’ARTICOLO:

Successo italiano con un'idea americana

Successo italiano con un’idea americana

Per vedere la loro video intervista clicca su questa riga: intervista ad Ashley e Jason.

 

 

 


Contributo in conto interessi Regione Marche per Bar, Ristoranti, Commercianti

Mancano pochi giorni alla scadenza per il bando che prevede un contributo in conto capitale per investimenti fatti da Bar, ristoranti e commercianti al dettaglio e ingrosso ubicati nella Regione Marche.

L’elenco dei beni rimborsabili sono: attrezzature, frigo, bancone bar, tavoli, sedie, scaffalature, macchinari, spese di ristrutturazione edile, spese di impianti elettrici, spese di idraulico e di condizionatori  (vedere sotto la descrizione più completa).

La scadenza del bando è prevista per il 19/07/2013.


In questo video ho spiegato come partecipare con il nostro aiuto a pochi giorni dalla scadenza, seguendo con precisione e velocità le istruzioni che ho racchiuso in questo video Tutorial di 4 minuti.

Iscriviti al modulo per il calcolo gratuito del punteggio per capire se  puoi rientrare in graduatoria per il contributo per spese ammissibili fino a 80.000 euro:


Casi di successo della cucina italiana fatta da

Arrivano a 25 anni durante il viaggio di nozze e si innamorono dell’Italia.

Dopo 2 anni da quella luna di miele Ashley e Jason partono dagli USA per l’Italia, il loro “Lascio tutto e cambio vita” ha incuriosito l’inviato di RAI 3.

I due americani lavoravano a New York, ed hanno scelto di trasferirsi nelle colline del centro Italia per fondare una scuola di cucina.  (se ti sei perso il primo video con la loro storia lo trovi QUI)

Il TG3 intervista Ashley:

La loro storia completa invece la trovi qui –> http://www.contributiregione.it/tavolamarche2.php

La passione traspare in ogni cosa che dicono. Se ti sono d’ispirazione condividi cliccando sotto l’icona social. A presto.


Contributo inail al 50% per aziende già avviate.Scadenze: Marzo e Aprile 2013

PREPARARSI AL CLIC DAY DI APRILE 2013.

Per le aziende che sono riuscite ad inviare la prima parte della documentazione entro il 14 marzo 2013:


Mancano pochi giorni alla scadenza del clic day per il bando inail che prevede un contributo del 50% per investimenti futuri in aziende già avviate: macchinari, attrezzature, tetto in eternit da sostituire al capannone, impianto anti-incendio, messa in sicurezza dell’impianto elettrico (vedere sotto la descrizione più completa).

In questo video ho spiegato come partecipare anche a poche ore prima della scadenza, seguendo con precisione e velocità le istruzioni che ho racchiuso in questo video Tutorial di 7 minuti.


Iscriviti al modulo per il calcolo del punteggio e per ricevere il prossimo video che ti istruirà sul clic day che avverrà entro aprile 2013

L’INAIL ha fatto in modo di snellire la procedura e richiedere solo i dati essenziali per partecipare al bando.
I dati più complessi saranno richiesto solo dopo che avrai la certezza matematica di essere stato ammesso al finanziamento a fondo perduto del 50%.
Nel video sono spiegati nel dettaglio anche i costi per partecipare al bando.
CLICCA QUI PER VEDERE LA SINTESI DEL BANDO E LE SPESE AMMISSIBILI A CONTRIBUTO

AMMONTARE DEL CONTRIBUTO:

Contributo in conto capitale a fondo perduto nella misura dal 50% dei costi del progetto.


Il contributo è compreso tra un minimo di € 5.000 ed un massimo di € 100.000,00.
Per gli importi di contributo superiori ad € 30.000,00 può essere richiesta un’anticipazione del 50% previa presentazione di una garanzia fideiussoria.

 


Finanziamenti per la casa,fino a 40.000 euro per ristrutturare casa in Romagna

CONTRIBUTI DA 15.000 FINO A 40.000 EURO, IL BANDO NELLA PROVINCIA DI RIMINI E PROVINCIA DI FORLI E CESENA PER RISTRUTTURARE PRIMA CASA ED EDIFICI PRIVATI.

I Beneficiari sono  le famiglie e le imprese anche individuali, che possiedono i seguenti requisiti: – avere un immobile di proprietà nel Comune dove viene concesso l’intervento;