lunedì, 20 novembre 2017 2:22:29
Finanziamenti a Fondo Perduto Regionali ed Europei

FINANZIAMENTI EUROPEI E INCENTIVI ALLE IMPRESE

APRIRE UN’AFFITTACAMERE CON I CONTRIBUTI AGEVOLATI

Hai la disponibilità di alcuni  immobili  e vuoi aprire un’attività per realizzare dei profitti?

Vuoi aprire un’attività turistica di affittacamere o Bed and Breakfast?

Va subito sottolineata la differenza tra le due tipologie di attività.

Casa da affittare: una rendita

Casa da affittare: trasformarla in una rendita

 

COS’E’ IL BED & BREAKFAST E PERCHE’ NON PUO’ ESSERE FINANZIATO

Si definiscono Bed & Breakfast (B&B) le strutture che offrono alloggio con massimo tre camere, quindi un ridotto numero di posti letto. Si esercitano privatamente senza aprire la partita iva. Hanno la caratteristica di offrire solitamente solo un servizio stagionale o comunque saltuario.
L’attività di B&B quindi non è un’attività d’impresa.
Il primo requisito fondamentale per accedere ai bandi per i finanziamenti è quello di aprire una nuova impresa. Per questo motivo, il Bed & Breakfast non viene finanziato, rimane un’attività gestita da privati nel tempo libero.
Per poter accedere ai contributi per le imprese occorre offrire un maggior numero di stanze e una attività svolta tutto l’anno.

 

PERCHE’ INVECE L’AFFITTACAMERE PUO’ OTTENERE
CONTIBUTI A FONDO PERDUTO

Per esercitare l’attività di affittacamere, invece, occorre aprire la partita iva. Solitamente si tratta di strutture che offrono un numero di camere e posti letto superiore ai B&B. Inoltre gli affittacamere sono aperti tutto l’anno.

Il turismo italiano è rappresentato per la maggior parte da single e famiglie che desiderano trascorrere vacanze rilassanti, tranquille, immersi nel verde o nelle nostre splendide spiagge marine. Sicuramente le strutture ricettive extra-alberghiere diventano meta e punto di riferimento per tutti questi turisti.

Le attività di affittacamere negli ultimi anni hanno visto un aumento di prenotazioni importante, specialmente in quelle strutture che offrono anche servizi aggiuntivi come la disponibilità di una cucina con cui l’ospite può prepararsi da solo la prima colazione e i pasti giornalieri (pranzo e cena).

La domanda che mi sento spesso rivolgere è:
ci sono contributi a fondo perduto e agevolazioni che mi aiutano a realizzare il mio sogno?

La risposta a questa domanda è:

Si, esiste un bando attivo su tutto il territorio nazionale che finanzia le nuove attività ricettive con una agevolazione che può arrivare al massimo di 50.000 euro.

Le spese che vengono finanziate riguardano gli acquisti di attrezzature, arredamenti e impianti.
Solo in minima parte sulla ristrutturazione dei locali, alle utenze (telefono, luce, acqua ecc…), alle materie prime.

Prendiamo come esempio un’attività di affittacamere che possiede tutti i requisiti per accedere all’agevolazione. Il primo requisito fondamentale è che il titolare (ditta individuale) o almeno la metà dei soci (società di persone) siano non occupati, ed almeno un socio con meno di 30 anni di età.

ESEMPIO:
Supponiamo che il titolare possiede i requisiti per accedere al bando  ha preventivato di spendere:

  • 30.000 euro in arredi, letti, armadi, suppellettili, attrezzature,
  • 15.000 euro in affitto annuale per 8 stanze (20 posti letto), circa 1.300 euro al mese,
  • 5.000 euro in materiali di consumo di pulizia, utenze, elettricità, acqua
  • TOTALE = 50.000 euro

 

Il titolare quindi beneficerà di un finanziamento in cui:

  • non verranno richieste firme di garanzia o immobili intestati a garanzia,
  • dovrà restituirlo solo a partire dal sesto mese dopo l’avvio dell’attività (quindi ha 6 mesi di tempo per avviare ed incassare dai clienti),
  • un prestito a tasso zero (zero interessi),
  • durata 7 anni (anzichè 5 anni),

L’UNICO MODO PER RICEVERE UN PARERE GRATUITO SE IL TUO PROGETTO PUO’ ESSERE FINANZIABILE E’ SCARICARE LA MINI-GUIDA DEI BENI AGEVOLABILI DA QUESTA PAGINA: http://www.contributiregione.it/idea-di-impresa-nuova/

 

Il tuo immobile è in una zona rurale o agricola?

Nel prossimo articolo scoprirai come aprire una Country House.
Ti mostrerò anche come farti finanziare importi che superano i 30.000 euro ed arrivare anche a 120.000 euro.

ESISTE L’ALTERNATIVA AGLI AFFITTACAMERE?

A quanto pare si, basta solo mettere in pratica qualche idea originale come hanno fatto Ashley e Jason, clicca qui per leggere l’articolo del corriere della sera.





Ti piace questo articolo? Condividilo!

Info sull'Autore

185 Commenti

  1. paolo ferrando 8 novembre 2015 at 20:48

    dove posso avere tutte le informazioni necessarie per poter richiedere un prestito a fondo perduto per l’attivita di affittacamere? sto facendo una ricerca su internet, ma mi riporta sempre a questo sito! grazie in anticipo!

  2. Fabrizio 7 novembre 2015 at 19:34

    Buon giorno,
    Avrei bisogno di conoscere se ci sono possibilità di chiedere aiuti economici per comprare la licenza di un albergo con 10 camere.
    Grazie
    F.

  3. MICHELA 29 ottobre 2014 at 9:48

    Ciao Fabio, ho acquistato da poco una proprietà con un 1 ettaro e mezzo di terreno tutto pianeggiante + 2 ruderi di metri complessivi circa 180 in Calabria nelle prossimità della località di Capo Vaticano. Come ho già letto non ci sono contributi per ristrutturare gli immobili, ma per il passo successivo cioè arredi, ristorazione ecc… Il mio desiderio sarebbe di creare un’attività sia produttiva che ricettiva, una fattoria didattica, u n campo sportivo sia da tennis che da basket, una piscina. Attualmente io lavoro partime in un ufficio che svolgiamo pratiche agricole e mi è sto consigliato di avviare prima di tutto o un’azienda agricola o un agriturismo. Dammi un consiglio tu su quale strada devo iniziare, visto che nella mia zona non ci sono tanti turisti quindi magari è meglio basarci su una situazione di produttività e avevo pensato anche di creare una sala per servizio Catering. Aspetto con ansia un aiuto. a presto

    • fabio 29 ottobre 2014 at 23:26

      Ciao Michela,
      vedo che hai già letto diverse notizie nel nostro sito e ti confermo tutto quello che hai appena detto

      Per poterci consentire di effettuare una valutazione gratuita del tuo progetto inviaci maggiori informazioni al seguente link

      http://www.contributiregione.it/impresa_nuova.php

  4. enzo russo 27 ottobre 2014 at 16:14

    Buoansera,
    stavo valutando l’ipotesi di aprire un B&B, no finanziamenti, o affittacamere, si finanziamenti, a seguito di una nuova costruzione che mi sto apprestando a fare.

    Volevo avere delucidazioni in merito alle pratiche per richiedere i finanziamenti per affittacamere ed i requisiti necessari.
    Grazie

  5. Gilda 29 settembre 2014 at 7:15

    Salve,

    vorrei aprire un’attività di affitta camere in Sicilia. E’ a conoscenza della presenza di contributi europei o regionali per l’avvio di attività imprenditoriali gestite da giovani donne? Potrebbe darmi indicazioni su quali amministrazioni locali si occupano eventualmente di erogare i finanziamenti e quali documenti sono necessari per la richiesta del contributo?
    Grazie anticipatamente!

  6. Ombretta 26 settembre 2014 at 9:59

    Salve vorrei acquistare un casale/cascina, da ristrutturare, per farne in parte abitazione ed in parte affitta camere o B&B. Io sarei disposta a lasciare il lavoro per seguire l’attività. Posso accedere al finanziamento a fondo perduto e non? Grazie

  7. daniela bonetti 11 settembre 2014 at 12:20

    caro Fabio, mi chiedo se quanto leggo nell’articolo introduttivo è attualmente in vigore, posso chiedere un finanziamento a fondo perduto per aprire un’affittacamere ad oggi? mille grazie

  8. LUCIANO 10 settembre 2014 at 14:48

    Gentile sig. Fabio. Ho letto tutte le 168 domande che amiche e amici le hanno rivolto ma nessuna è simile a quanto Le sto per chiedere. Sono proprietario di una casa agricola e sono disoccupato…a 59 anni ! Da mesi penso di ristrutturare la stalle: ne uscirebbero 3 stanze da adibire a B%B o 4 stanze come affittacamere. Ho letto nel blog che NON ci sono finanziamenti per B&B ma sì per affittacamere fino a 30 mila € per arredi. Ecco le domande:
    A): esistono finanziamenti a fondo perduto o a basso tasso di interesse per ristrutturazioni di case di campagna ?
    B): nell’ipotesi di affittacamere e dovendo aprire P.IVA ho da pagare INPS, INAIL e affini ?
    B.1) è possibile formare una società con un coetaneo anche lui disoccupato ? La ringrazio per le risposte. Luciano

    • fabio 16 settembre 2014 at 22:23

      Ciao Luciano,
      vedo che hai già letto l’articolo e quindi hai già capito la differenza tra b&b e affittacamere.

      Per ulteriori informazioni inviaci il tuo progetto.

      Per l’elenco dei beni agevolabili ti consiglio di guardare questo video

      http://www.contributiregione.it/progetto_ni.php

  9. STEFANIA VIRGA 10 settembre 2014 at 9:07

    LA REGIONE SICILIA STANZIERA’ UN MILIONE DI EURO PER I GIOVANI IMPRENDITORI CHE VORRANNO APRIRE UN’ATTIVITA . VORREI APRIRE UN AFFITTA CAMERE MA DOVREI REDIGERE UN PROGETTINO. POTRESTE DARMI UNA MANO IN TAL SENSO? GRAZIE

  10. vittorio 24 marzo 2014 at 19:51

    Salve Sign. Fabio, inanzi tutto complimenti per l’ottimo servizio che gestisce, ho trovato interessanti alcuni articoli, ma le vorrei chiedere piu in specifico su un progetto che ho in mente quel’è quello di rivalutare l’aspetto turistico del mio paese (Rodì Milici), esso infatti e da poco entrato a far parte del patrimonio unesco, esso è si trova in zona collinare ed è un modesto borgo che ha purtroppo tendenza ad essere emigrato, causa lavoro soprattutto, è per questo che avrei l’intenzione di ristrutturale alcune delle tipiche case (20 circa) in puro stile siciliano ed impiegarle come case d’affitto, in oltre vorrei collegarvi un servizio completo che comprende il ristoro, con la creazione di una pizzeria ristorante impiantata in un vecchio palmento con una superficie di 120mq, esso e affiancato da un terreno quale potrebbe fungere da ampliamento per i posti a sedere nonché per la creazione di posti auto, inoltre questo paese essendo situato in una posizione che permette il raggiungimento del centro commerciale PARCO COROLLA (ipercoop – bruno – brico – mcdonals – prossimmente anche cinema 3D) porto di milazzo (collegato alle isole Eolie) parco archeologico del Tindari, km di coste da Capo Milazzo al Golfo del Tindari, non dimenticando Rodì Milici come Storia e Cultura (Cavalieri di Malta)quindi in seguito organizzare gite turistiche con guide e quant’altro, il tutto con prezzi modesti puntando ad una clientela oltre che italiano ma soprattutto estera per far si che il patrimonio italiano venga conosciuto fuori e che ci sia un entrata monetaria estera. a tal senso, cosa mi suggerisce?

    Grazie anticipatamente, ho cercato di spiegarle il piu possibile per aiutami.

  11. stefania 10 dicembre 2013 at 15:13

    Buongiorno,
    sto costruendo casa appena fuori città, che comprende anche 5 camere da adibire ad attività ricettiva. L’idea iniziale era il B&B, ma leggendo l’articolo da lei consigliato mi sono resa conto che i finanziamenti europei a fondo perduto sono rivolti solo agli affittacamere (o cmq una piccola impresa). A chi potrei rivolgermi per avere informazioni più dettagliate circa i requisiti richiesti per poter accedere ai finanziamenti? Ringrazio in anticipo per la gentile risposta.

    • fabio 19 dicembre 2013 at 18:54

      a noi, compila il modulo. ciao

  12. Raffaele 7 dicembre 2013 at 17:39

    Salve ho un rustico in campagna in Calabria che vorrei sistemare in affittacamere; la struttura internamente è da completare ( impianti, pavimenti, imbiancatura pareti) mentre l’esterno è ok. Posso accedere ai finanziamenti per queste spese? Grazie

  13. paolo 6 dicembre 2013 at 10:31

    salve io vorrei informazioni per quanto riguarda l’apertura in calabria di affittacamere;possiedo già lo stabile ora vorrei accedere a questi fondi come fare?
    in attesa di una vostra risposta
    cordiali saluti

  14. morena 20 novembre 2013 at 12:36

    salve io e il mio convivente viviamo in una casa intestata ai suoi genitori nelle prime colline di reggio emilia . abbiamo un giardino e cortile di circa 3.000 con piscina, un gazebo 20 mq , una porzione di casa rurale (ma è attaccata a altri proprietari) e un appartamento nuovo su due piani di circa 45 mq che si affaccia sul giardino, noi viviamo in uno stabile (ex stalla e fienile) attaccato a quest’ultimo . tutte le estati facciamo feste con amici dalle 20 alle 50 persone e facciamo noi da mangiare (chiaramente casalingo)anche pizza al forno a legna o gnocco con salume. Visto che ci troviamo in difficoltà economiche ,ci domandavamo se potevamo solo d’estate sfruttare tutto questo per guadagnarci invece di farlo gratis. come si comincia? cosa serve per essere in regola? grazie
    ps dimenticavo se questo può darci agevolazioni in qualche modo, io sono invalida civile al 100% dalla nascita.

    • fabio 22 novembre 2013 at 12:40

      Morena, prima devi controllare con il tuo commercialista se puoi fare l’attività di country house o casa vacanze in affitto ai turisti. Poi se lui ti dice di si mi ricontatti e ti spiego come procedere con le agevolazioni. Fai prima il controllo di autorizzazioni, perchè se non puoi è inutile procedere con domande di agevolazioni che non potresti ottenere. A presto.

      • christian 25 novembre 2013 at 18:18

        salve ,ho una casa rurale in provincia di salerno .si trova in zona r3 e p3.volevo sapere se potevo fare qualcosa

  15. vincenzo borriello 19 novembre 2013 at 20:42

    Buonasera sarebbe possibile accedere ai fondi di finanziamento per poter creare un affittacamere in una barca ? Ho la possibilità di rilevare una barca antica dalla quale poter ricavare 5 camere . grazie

    • fabio 22 novembre 2013 at 12:44

      dipende dai posti letto e dall’importo da investire. non mi hai scritto nulla a riguardo, faccio fatica ad aiutarti.

  16. piero pieri 18 novembre 2013 at 10:25

    ciao ho un appartamento di 6 camere ed ho 24 anni posso aprire un affittacamere ed avere il contributo anche se la destinazione d’uso è abitazione?

  17. FEDERICA ARTANA 11 novembre 2013 at 16:47

    Bongiorno, Dott. Centurioni,
    desidererei ricevere informazioni più dettagliate di come poter accedere ai Finanziamenti a Fondo Perduto Europei per realizzare il mio progetto ed aprire una Country House provincia di Torino avendo terreno agricolo e cascina d’epoca a disposizione all’interno di una tenuta di pregio storico ed ambientale.
    Ringrazio anticipatamente per il tempo che potrà dedicarmi.

  18. giovanni 10 novembre 2013 at 14:27

    Buona sera sig. Fabio, leggendo un pò dei suoi consigli vorrei un chiarimento, sono proprietaio di un fabbricato dove potrei ricavare n.6 camere con bagno oltre ad un picolo appartamento ad uso personale di circa mq 80.la domanda è per aprire un’affitta camere come faccio a richiedere un finanziamento di circa 100.000,00 euro che servirebbero per realizzare tutte le modifiche, se il limite di concessione è di 30.000,00? non vorrei utilizzare i pochi risparmi, gradire tenermeli come garanzia a questa crisi in atto, e poter far fronte ad una recessione di clienti, inoltre faccio presente che sono sul mare e si può garantire il pieno solo nei mesi giugno luglio agosto e 1/2 settembre anche se i bagni li fanno fino a dicembre ma solo sabato e domenica. grazie resto in attesa

    • fabio 15 novembre 2013 at 17:49

      Ti finanziano solo i 30.000 euro degli arredi, non la ristrutturazione dell’immobile, altrimenti tutti farebbero speculazione immobiliare con i fondi europei! Comprendi vero? ciao

  19. caterina 8 novembre 2013 at 15:41

    Buongiorno
    vorrei porre una domanda a proposito.
    Mi sono recata presso un ente a Catania per chiedere un contributo per poter aprire un b&b, ma non danno contributi se non si apre la partita iva…ma un b&b non richiede l’apertura di partita iva…
    come è possibile?

    • fabio 15 novembre 2013 at 17:52

      è meglio che ti fai chiarire da quell’ente, la tua è una cosa particolare evidentemente.

  20. giuseppe paolo villa 4 novembre 2013 at 15:19

    grazie per la mail di risposta. se volessi aprire una impresa recettiva turistica e costruire, visto che ho una srl aper per fini turustici per una 488 andata male, dove posso documentarmi per finanziamenti?

  21. Luciano 4 novembre 2013 at 7:55

    Buon giorno sig Fabio : avevo già posto una volta una richiesta per rilevare un’attività di affittacamere ma da allora sono variati alcuni parametri
    Abito in Lombardia,mia moglie 55 anni è disoccupata in mobilità mio figlio 31 anni dipendente in hotel
    Abbiamo l’opportunità di rilevare un piccolo albergo con 10 camere a Firenze : se mia moglie e mio figlio dovessero fare la residenza in Firenze e costituire una società possono usufruire di contributi o agevolazioni,e se sì quali?
    Grazie per il tempo che ci dedicate

  22. Serena 2 novembre 2013 at 11:32

    Salve,
    vorrei aprire un affittacamere in Sicilia, ho trovato la struttura che vorrei prendere in affitto per la mia attività, ho 28 anni e sono attualmente disoccupata. Credo dunque di avere i requisiti per il finanziamento, salvo apertura di partita IVA che dovrei fare a breve, ma non riesco a capire come si fa in concreto a presentare la domanda…c’è un sito di riferimento?
    Inoltre, c’è una scadenza per questo tipo di finanziamenti?

    Grazie

  23. Damiano 31 ottobre 2013 at 18:33

    Vorrei acquistare un lotto di terreno a Lampedusa dove è possibile realizzare un complesso costituito da n. 18 mini appartamentini che vanno dai 2 ai 5 posti letto (per alloggio) per un totale complessivo di 65 posti letto… Posso effettuare in forma imprenditoriale l’attività di affittacamere?… La ringrazio anticipatamente.

  24. Carlo Alberto de Feo 30 ottobre 2013 at 21:39

    grazie per le precisazioni sulle attività di B&B e Country House, vorrei sapere se per accedere al contributo per la Country House, avendo i requisiti dell’immobile , ci sono limiti per l’età del titolare…
    Cordiamente

  25. marco 30 ottobre 2013 at 19:40

    Salve,Ho una casa in collina molto grande vorrei ristrutturarla internamente ed esternamente e farci una piscina,darla in affitto agli stranieri d estate…che contributo posso avere???detrazioni???

  26. Pacifico 25 ottobre 2013 at 16:25

    Salve,sono proprietario di 6 ha di terreno agricolo,sono interessato alla trasformazionedi kiwi/melograno/agrumi,quali agevolazioni fondo perduto/altro.grazie per informazioni

  27. donatella 25 ottobre 2013 at 14:56

    ciao avevo bisogno di una informazione! abbiamo ereditato una piccola casa singola (75 mq) con giardino e accesso privato , ha due stanze da letto 1 bagno un soggiorno e un cucinotto.la mia abitazione dista circa 500 mt da questa casa, prima di venderla volevamo sentire se fosse possibile avviare un B&B pur non essendo residenti nello stesso immobile! la mia regione è il Veneto! puoi darmi qualche chiarimento?
    grazie

  28. Salvatore 25 ottobre 2013 at 8:46

    Ma lo avete letto l’articolo??? È chiarissimo e tutti fate domande su quanto è già specificato lì!

  29. cesare 7 ottobre 2013 at 17:47

    salve,

    vorrei aprire un affittacamere ma nell’ appartamento che ho a disposizione riuscirei a ricavare soltanto due camere: esiste un numero minimo di camere per accedere al finanziamento?

    grazie

  30. pietro 4 ottobre 2013 at 13:44

    Salve Fabio,io ho un immobile in un anfratto rurale a 5 minuti da milano,immerso nel verde,vorrei avviarlo ad una attivita’ di affittacamere e come letto nel suo sito con una cucina annessa wi-fi e inoltre offrire un servizio di navetta per visitare le bellezze lombarde,ho un solo problema,mi occorrerebbe un aiuto per sistemare e arredare parte del caseggiato che è di proprietà,io sono disoccupato e mi sto sistemando il piano terra dove vivo con tutta la famiglia,abbiamo un giardino di 1000 mq privato e 6 box auto,ma devo sistemare le stanze e fare i bagni,mettere una lavanderia a gettoni,come posso fare,lei può aiutarmi in questo progetto?

  31. Silvana 2 ottobre 2013 at 12:03

    Ho un immobile abbastanza grande,in parte vorrei adibirlo ad affittacamere,esistono in atto dei finanziamenti a fondo perduto?

  32. luca cremonini 27 settembre 2013 at 10:03

    Ho letto l’articolo, e le info sui finanziamenti a fondo perduto per affittacamenre e relativi esempi di finanziamento: ma il bando dovè?

  33. mauro de cillis 25 settembre 2013 at 16:23

    Sono proprietario di un immobile (una villa di campagna del primo novecento al loimite della zona urbana) che sto ristrutturando per adibirlo, in parte, ad affittacamere. Ho bisogno, altresì, di arredarlo con mobili adeguati (camere letto, cucina, salottini, ecc)sia all’interno che sull’ampio spazio esterno.
    Mi trovo a Bisceglie (BT) in regione Puglia.
    Posso accedere a contributi a fondo perduto per questo ulteriore sforzo?
    Aspetto risposta. Grazie

  34. Ivano 22 settembre 2013 at 18:33

    Salve
    io e mia moglie vorremmo comprare un casale in sicilia.
    questo casale ha bisogno di una ristrutturazione. Possiamo accedere ad un aiuto economico della regione per aprire un B&B per il mercato inglese (io italiano da 24 anni in inghilterra, moglie inglese)

  35. Dario 15 settembre 2013 at 13:01

    Salve Fabio, domanda flash: visto che hai giustamente sconsigliato la proprietà, la mia domanda è… in un borgo antico, è realisticamente possibile trovare qualcuno che ti dia in affitto una struttura in cui inserire 6 camere? Se si a che prezzo più o meno? Grazie in anticipo
    Distinti salut

  36. Rossano 12 settembre 2013 at 10:47

    Buongiorno
    Ho appena ereditato un cascinale sul lago di Garda , composto da cascina , una palazzina di tre piani anni ’70 e un vigneto.
    Attualmente sono in mobilità, chiedo gentimente un consiglio per eventuale apertura affitta camere o b&b e quali fondi usufruire.
    Grazie.
    Saluti Rossano

  37. Elena 11 settembre 2013 at 18:46

    Buonasera Fabio,
    possiedo un casale nelle campagne di Roma e vorrei avere maggiori informazioni circa i finanziamenti a fondo perduto per l’avvio di un’attività di affittacamere o Country house.
    Ti ringrazio in anticipo
    Elena

  38. valeria 11 settembre 2013 at 15:49

    Salve Fabio!
    Ho letto gli articoli inerenti i finanziamenti a fondo perduto e contributi agevolati per l’avvio di un’attività di affittacamere. Desideravo sapere qual’ è il bando europeo di riferimento: non lo trovo da nessuna parte ma trovo piuttosto la sua citazione. Ti ringrazio anticipatamente per l’eventuale riscontro e ci tengo a complimentarmi per il vostro supporto, davvero utile, chiaro ed esaustivo.
    Valeria Miccichè

  39. Valentina 10 settembre 2013 at 11:01

    Salve, anch’io sono iteressata ad aprire un affittacamere, ma strutturato in 6 camere spalmate su 2 appartamenti, vorrei sapere se posso usufruire dei fondi anche se, invece di aprire una partita iva mia, mi appoggiassi all’agenzia immobiliare dei miei genitori (che avevo intenzione di sfruttare appunto per fatture e affini). Grazie in anticipo!

  40. Dario 9 settembre 2013 at 19:04

    Salve Sig. Fabio,
    ho 25 anni, sono uno studente squattrinato e laureato in economia az. specializzando in economia e commercio. Come si può dedurre non ho esperienze e competenze alberghiere, nè tanto meno un grosso gruzzoletto da parte, per questo era interessante l’idea del finanziamento di cui lei parla. Sogno un affittacamere, o meglio ancora, un albergo diffuso (di poche camere,7-8 circa) in un bel borgo abruzzese, escamotage molto positivo ed importante degli ultimi anni. Ho delle competenze di base di amministrazione del personale (dato che ho fatto un master al riguardo), vorrei qualche notizia al riguardo: costituzione, costi, burocrazia. Grazie in anticipo. Saluti

  41. Claudia 5 settembre 2013 at 13:52

    Ciao sono Claudia,
    Mio marito ha una bellissima corte agricola nel mantovano. Vorrei creare un’attività turistica, ma vorrei avere invormazioni su cosa mi conviene fare se un b&b, un affittacamere o un country house. Vorrei avere contributi a fondo perduto. Mi piacerebbe creare anche una fattoria didattica, esistono altri contributi o agevolazioni? Io sono disoccupata e vorrei iniziare io l’attività. Mi daresti un consiglio. Grazie Claudia

  42. alfredo 4 settembre 2013 at 21:41

    salve fabio, vorrei aprire un chiosco ambulante o fisso per servire spremute etc, non alcoliche o moderatamente alcoliche.
    esistono finanziamenti per attività di questo genere?
    Grazie di tutto

  43. alfredo 4 settembre 2013 at 21:37

    Salve Fabio, ho una casa a roma, da ristrutturare a spese mie per ricavare tre camere con bagno da affittare. Mia figlia è disoccupata-studentessa universitaria, potrebbe aprire un affittacamere con un numero così basso di camere?

  44. Gianmatteo 4 settembre 2013 at 10:17

    Ciao. scrivo dalla provincia di Salerno.
    abbiamo un fabbricato rurale in pietra (in zona agricola) in fase di ultimazione (attualmente solo la struttura principale e divisioni interne grezzo – no impianti, infissi… )
    inizialmente avevamo pensato per una attività di agriturismo.. ma ultimamente anche su consiglio di conoscenti, stiamo valutando per una Country House.
    ci sarebbe qualche contributo per tale intervento?
    grazie

  45. Giuseppe 2 settembre 2013 at 13:31

    Salve, ho la possibilità di prendere in gestione un ex convento di frati cappuccini in una località di mare.
    Posso farlo solo se ci sono finanziamenti a fondo perduto anche perché il convento è da ristrutturare, sia internamente che esternamente.
    Cosa potrei fare?
    A chi potrei presentare il bussines plan?
    Di sicuro per far ciò dovrò aprire una partita IVA, magari una srl, a condizione però che il progetto venga finanziato.
    Mi potete aiutare?
    Grazie

  46. lina 1 settembre 2013 at 19:58

    Buona sera ,gentilmente vorrei delle informazioni,in quanto siamo tre figli e abbiamo degli appartamenti in campagna con circa 7000 metri di campagna e vorremo creare un bed e brekfast a fondo perduto per poterci creare un lavoro come bisogna fare e dove rivolgersi l’immobile è in campania

  47. Enzo 26 agosto 2013 at 11:45

    Caro Fabio,
    con la mia abitazione principale, di proprietà, con almeno 15 posti letto disponibili, giardino e piscina mt 10×5 potrebbe mio figlio 24 anni, in attesa di occupazione, avviare l’attività di affittacamere ed usufruire del finanziamento con fondo perduto?
    Grazie

  48. Tina 22 agosto 2013 at 22:10

    Buonasera Sono Tina, ho ereditato insieme ai miei fratelli una casa in pietra nel centro storico di un piccolo paese nella provincia di Frosinone dove d’estate attira molti turisti amanti della natura e delle vecchie tradizioni. Vorremmo trasformare la nostra casa in alloggio per turisti oppure in un ostello e visto che siamo disoccupati se era possibile accedere a qualche sussidio minimo regionale o statale per iniziare un’attivita’ e non far morire i centri storici medioevali dei piccoli paesi.

    Nell’attesa di una sua risposta la ringrazio cordialmente

  49. cornelia 15 agosto 2013 at 8:06

    Sono una commerciante con ditta individuale dal 99 vorrei usufruire dei contributi a fondo perduto per affittacamere vorrei sapere se posso farlo con la mia partita iva e inoltre vorrei sapere se posso utilizzare una stuttura presa in fitto da mio fratello facente parte di una cooperativa

    • fabio 19 agosto 2013 at 13:31

      No Cornelia,
      purtroppo avendo già una p.iva non puoi più accedere ai contributi a fondo perduto per le nuove iniziative imprenditoriali.

      Potrebbe interessarti l’alternativa di un finanziamento bancario agevolato?

  50. mery 9 agosto 2013 at 0:42

    salve. sono Mery dalla provincia di Reggio Calabria.Ho 35 anni e sono disoccupata.Possiedo una vecchia casa da ristrutturare nel centro storico del paese. Vorrei adibirla a b&b o affittacamere ma ho bisogno di contributi. verrebbero 4 camere e 8 posti letto.riesco ad ottenere qualcosa? se e’ necessario aprire la partita iva, quanto si spende? grazie.

  51. agata rosati 1 agosto 2013 at 12:30

    vorrei aprire un’attività di affittacamere ricevendo i contributi del Fondo Sociale Europeo. Ho le seguenti domande da porre:
    – posso aprire l’attività in una casa non di mia proprietà ma presa in affitto (naturalmente col consenso dei proprietari)?
    – posso aprire l’attività in umbria (regione nella quale mi vorrei trasferire) pur essendo ancora residente a Roma?
    – quali sono le spese iniziali e l’iter burocratico che devo intraprendere?
    grazie

  52. de gruttola roberto 31 luglio 2013 at 18:16

    ciao fabio, ho un ristopub ad ariano irpino nella provicia di avellino da circa 12 anni,di mq 350,con moltissimo spazio esterno. Per motivi economici non siamo riusciti a rimodernare il tutto e nemmeno a rialzare un altro piano edificabile.Siccome vorrei cedere l’attivita’ a mio figlio,le sarei grato se mi spiegasse qualche formula per arrivare ad un contributo a fondo perduto o in parte, per poter realizzare il mio sogno e anche quello di mio figlio.In attesa le auguro il meglio,grazie.

  53. marco 10 luglio 2013 at 14:13

    ho un immobile in campagna (emilia) con un bel pezzo di terreno la casa con pochi lavori mi permette di dividerla e creare due appartamenti mentre nella parte fienili intendo ricavare 8 unita’ abitative bilocali di 40 mq cadauna che vorrei mettere a reddito come affittacamere o come country house ma per quest’ultima ho provato a cercare l’articolo ma non sono riuscito a trovarlo riesce a darmi numi ? tra l’altro la mia compagna ha anche una societa’ agricola ( io al momento risulto inoccupato teoricamente) la ringrazio anticipatamente per la sua risposta

  54. Andrea 10 luglio 2013 at 9:23

    Gentile Fabio,

    ho individuato un interessante immobile da affittare all’interno di un antico borgo del centro italia. Vi risiederei. E’ stato appena ristrutturato con tutti i crismi del restauro conservativo, dunque non mi resta che investire sull’arredo interno, per il quale ho preventivato una spesa di circa € 10.000,00.
    Per l’ospitalità avrei però a disposizione “soltanto” due camere con relativi servizi.
    Posso dunque, aprendo P.IVA, ed essendo da Gennaio non occupato, registrare l’attività come affitta camere ed accedere al finanziamento?
    Ringrazio anticipatamente e resto in attesa.
    Buona giornata
    Andrea

  55. Andrea 10 luglio 2013 at 9:21

    Gentile Fabio,

    ho individuato un interessante immobile all’interno di un antico borgo del centro italia. E’ stato appena ristrutturato con tutti i crismi del restauro conservativo, dunque non mi resta che investire sull’arredo interno, per il quale ho preventivato una spesa di circa € 10.000,00.
    Per l’ospitalità avrei però a disposizione “soltanto” due camere con relativi servizi.
    Posso dunque, aprendo P.IVA, ed essendo da Gennaio non occupato, registrare l’attività come affitta camere ed accedere al finanziamento?
    Ringrazio anticipatamente e resto in attesa.
    Buona giornata
    Andrea

  56. STEFANO 24 giugno 2013 at 11:00

    Fabio buongiorno, ho un piccolo progetto, NON ho un immobile di proprieta’ ma vorrei aprire una societa’ prendere in affitto un immobile in localita’ turistica e trasfomarlo in BED & BREAKFAST per tutto l’anno con assistenza ai turisti ( cioe’ organizzanod anche escursioni, transfer ecc.. ) Volevo solo sapere se si puo’ fare e se esiste la possibilita’ per un finanziamento. Grazie mille , cordilai saluti Stefano.

  57. Nadia 13 aprile 2013 at 16:55

    Buonasera, visto il periodo non buono, la mia mente ha iniziato a volare tra i miei sogni…. Ho acquistato insieme a mio marito un ‘abitazione a Borso del Grappa e visto che af oggi è ancora invenduta volevo adibirla come affittacamere visto la posizione stupenda perchè zona di parapendio e vari sport. Da febbraio ad ottobre è molto praticato da stranieri e sono sicura che sarebbe un’attività molto redditizia. Chiedo se ci sono dei finanziamenti per la ristrutturazione e la mobilia. Sono mamma di 34 anni con tre bambine magari può servire sugli incentivi. Grazie mille

    • fabio 15 aprile 2013 at 9:22

      Salve Nadia, prima devi terminare la ristrutturazione, perchè non ci sono contributi per le mura. Invece puoi chiedere un contributo al 50% per mobilia e il resto dell’attrezzatura per svolgere la tua attività, inizia qui http://www.contributiregione.it/impresa_nuova.php ciao

  58. Davide 9 aprile 2013 at 18:15

    Grazie Fabio. Ora coinvolgo anche un architetto per un’analisi del progetto e così potrò essere più dettagliato nelle varie voci di spesa. Grazie mille, a presto.
    Davide

  59. Davide 9 aprile 2013 at 10:36

    Buongiorno,
    a Cartoceto (PU – Marche) possiedo un vecchio casale diroccato da ristrutturare (con annessi pollaio e capanna attrezzi anch’essi da inserire nella ristrutturazione), + 4 ettari di terreno (di cui 1 ad oliveto – con produzione di olio di ottima qualità). Il posto gode di una bellissima vista sulla valle del meturo. Mi sto interrogando per capire cosa poterne fare (vista la non elevata disponibilità economica). Agriturismo, B&B, affittacamere, … a cui magari unire una scuola di cucina rivolta agli ospiti …
    La scelta della tipologia di struttura ricettiva dipende molto da quali e quanti finanziamenti a fondo perduto (e agevolazioni) posso attingere.
    Cosa mi consiglia?
    Come posso muovermi?

    Un approccio potrebbe essere anche quello di iniziare (limitando gli investimenti) su una parte della struttura ad es. come B&B e da qui, nel tempo se l’attività prende il via, allargarsi sul resto della proprietà… Non saprei.
    Tenga conto che io ho 44 anni (libero professionista) e mia moglie 34 (inoccupata).
    Grazie mille!
    D.

    • fabio 9 aprile 2013 at 15:29

      Buongiorno Davide, ti darò consigli vitali su cosa modificare nel progetto per renderlo più finanziabile, soprattutto se puoi fare una scuola di cucina, però devi essere più specifico nelle spese che devi sostenere, scarica la guida da compilare da questo link http://www.contributiregione.it/impresa_nuova.php un saluto e buon lavoro. Fabio Centurioni

  60. francesca 5 aprile 2013 at 17:57

    salve!
    le sue spiegazioni sono molto utili ed esaurienti. infatti inizialmente avevo un progetto in mente, ma ho scoperto grazie a lei che non è finanziabile, quindi ho cambiato idea e mi sono dedicata a un progetto simile ma più completo! le ho già inviato la mia proposta e ora mi chiedo in media quanto tempo passa per avere una risposta… ho letto che la fretta per queste cose è cattiva consigliera… ma non sto nella pelle!
    spero di trovare un bando adatto alle mie esigenze!
    grazie per avermi indicato la via giusta, prima o poi ce la farò!!!
    francesca

  61. franco giannì 28 marzo 2013 at 8:27

    Buongiorno,
    Vivo in Provincia di Lecce, a 10 km circa dal mare, possiedo una casa abbastanza grande, situata sotto la mia casa di a bitazione, con quattro stanze da letto, e giardino e, a 100 m. di distanza un’altra abitazione con 4/6 posti letto, molto bella, con lo stile delle vecchie case del salento (volte a stella/botte, pavimenti in vecchie maioliche ecc).
    Specie per la prima unità immobiliare necessiterebbero degli interventi di ristrutturazione in special modo degli impianti elettrico-idrico-fognante e qualche intervento strutturale.
    Mi chiedevo se ci fosse la possibilità di accedere a dei finanziamenti a fondo perduto e/o a tasso agevolato.
    grazie per l’attenzione

    • fabio 4 aprile 2013 at 14:22

      Salve Franco, i posti letto sono troppo pochi per fare un’attività di affittacamere professionale, ti boccerebbero la domanda. Trova il modo di aumentare i posti letto e aiutati con questo prospetto http://www.contributiregione.it/impresa_nuova.php in bocca al lupo. Fabio

  62. gianfranco 19 marzo 2013 at 9:17

    ho unfondo terraneodi mq.240 nel quale potrei aprire un affittacamere:occorre approvazione condominiale al’unanimità?il regolamento condominiale non lo vieta per i fondi ma solo per gli appartamenti sovrastanti.grazie

    • fabio 22 marzo 2013 at 17:27

      Salve, questa è una domanda da porre ad un amministratore di conodominio , non a me, di cui non sono competente. ciao

  63. guerino 13 marzo 2013 at 2:34

    ciao
    ho letto diciamo bene quasti tutto sul suo blog..diciamo.
    vi ho scritto che ho uno stabile di 3 piani, (diciamo 350mtq su due piani più taverne e terrazza con copertura fotovoltaica) che vorrei trasfomare in un’attività ricettiva.
    credo rientro in tutti i canoni per l’affittacamere. credo!
    ma calcolando un po le spese nn mi bastano i fondi massimi a disposizione (30.000e).
    poi ho visto il County House che ovviamente le possibilità sono maggiori parlando di finanziamenti quindi mi chiedo:
    che devo avere per chiedere un contributo per una country house?
    nn mi sembra banale la domanda..
    la mia zona da ubicare l’attività è un paesino di 1500 abitanti a 10 km dal mare, ho cercato di vedere che tipo di zona è qui su internet ma di rurale e agricolo sono quasi impazzito a capire dove abito (vivo in Italia ovviamente) la chiarezza e un optional!!..
    ditemi qualcosa..help

    • fabio 13 marzo 2013 at 8:56

      quanti sono i posti letto per i turisti a disposizione?

      • guerino 13 marzo 2013 at 23:34

        ciao
        credo, così con un calcolo approssimativo almeno 20 posti, (10 camere matrimoniali) con servizi, che lavorandoci sarebbe fattibille tranquillamente.. e con uno studio di gente competentente.. parlo di architetti e tecnici che ci capiscono il numero potrebbe anche salire..

        grazie per la risposta
        legendo il blog.. ma per commercializzazione dei pallet.. essendo disoccupato è sicuro che accettino i finanziamenti?. se è possibile mi da delle delucidazioni..
        e se vuole mi può chiamare al telefono?? il numero dovreste averlo.
        grazie

  64. Luca 12 marzo 2013 at 16:57

    Salve,vorrei aprire un affittacamere a Roma , ma non ho i fondi per poter farlo, ho 37 anni sono italiano sono disoccupato, potete aiutarmi a capire a chi mi posso rivolgere ? premetto che non ho protesti o problemi con la legge…di debiti etc, pero’ 30000 euro sono pochi perchè ci dovrei pagare anche l’affitto delle mura…oltre i lavori da fare dentro…a chi mi posso rivolgere ? GRAZIE

  65. Antonio Di Lella 12 marzo 2013 at 11:01

    Ho la proprietà di un immobile nel comune di Pettorano sul Gizio (AQ) e potrei ricavare due camere da letto oltre il bagno e il saoggiorno con angolo cottura…
    Vorrei avere un contributo a fondo perduto …
    Grazie

  66. michel 11 marzo 2013 at 14:19

    Salve signor Fabio, io ho una casa di proprietà con un bel pò di terreno vicino Sperlonga (LT) a 3 livelli 1 me lo tengo per me e con gli altri 2 voglio crearci un B&B pero il nunmero di camere supera il limite , ne sono 6 tra cui 2 comunicanti. Come dovrei fare , mi cinviene fare 2 B&B uno intestato a me e un altro a mia sorella? Grazie

  67. Rosa 8 marzo 2013 at 23:51

    salve, ci sono finanziamenti per l’allevamento equino??o per maneggi??

    • fabio 9 marzo 2013 at 19:05

      Devi chiedere alla coldiretti, sei nel settore agricoltura, ciao. fabio

  68. mirco 6 marzo 2013 at 22:14

    salve. vorrei sapere come fare per ottenere un prestito a fondo perduto per aprire un maneggio

  69. MONICA 6 marzo 2013 at 17:09

    NON VORREI APRILE ALCUNA P.IVA

  70. MONICA 6 marzo 2013 at 17:07

    SALVE!VIVO IN UNA CASA SU DUE PIANI ED UNO DI QS VORREI ADIBIRLO A B&B. VISTO CHE DEVO SOSTENERE SPESE PER RIFARE IL BAGNO E SISTEMARE LE CAMERE VORREI SAPERE SE ESISTE QUALCHE FINANZIAMENTO A FONDO PERDUTO, AGEVOLAZIONI..A CHI DEVO RIVOLGERMI?
    ABITO IN PIEMONTE,PROVINCIA DI CUNEO.
    RINGRAZIO E CORDIALMENTE SALUTO

  71. Fabio Eusepi 6 marzo 2013 at 15:09

    Ho un immobile dismesso che vorrei ristrutturare per poi adibire ad affittacamere; ci sono finanziamenti a fondo perduto che posso sfruttare? Se si, quali requisiti devo rispettare per poterne usufruire? Grazie

    • fabio 6 marzo 2013 at 16:13

      salve, ho spiegato tutto nell’articolo del blog , leggilo , a presto. fabio

  72. gloria 6 marzo 2013 at 14:17

    salve. siccome io e mia sorella stiamo acquistando un immobile su due piani di 160mq totali comunicanti nel centro di firenze. il piano superiore vorremmo utilizzarlo per aprire un’attività, mentre il piano inferiore sarebbe la nostra abitazione, quindi volevo sapere quale attività sarebbe più indicata, secondo Lei aprire,usufruendo dei finanziamenti a fondo perduto? essendo due donne, (io ho 27 anni e mia sorella 34 anni)c’è qualche finanziamento per l’ imprenditoria femminile nella regione toscana? io sono diplomata all’istituto alberghiero (ricevimento/turistico), devo comunque iscrivermi al sab (ex rec)? mi scusi per le tante domande, ma vorrei essere sicura prima di fare questo passo! la ringrazio e spero di avere una risposta positiva

    • fabio 6 marzo 2013 at 16:13

      Salve Gloria, nessun sab necessario perchè non somministrate alimenti e bevande nell’affittacamere giusto? Mentre non potete accedere al bando se avete pochi posti letto per i turisti, specificatemi quanti rispondendo a queste domande: http://www.contributiregione.it/impresa_nuova.php

  73. carla 26 febbraio 2013 at 14:44

    Buongiorno,
    Vorrei acquistare un appartamento per trasformarlo in affittacamere, vorrei sapere se la regione Liguria mi puó aiutare a finanziare il mutuo x l’acquisto della casa o solo le spese x l’arredo?

  74. SeReNa 25 febbraio 2013 at 14:35

    Ciao Fabio, sono una ragazza di 30 anni, disoccupata e con un grandissimo sogno, aprire un Bed and breakfast o affittacamere…il problema è che la signora che per adesso ha in affitto l’immobile, per la vendita della sola gestione di Bed and breakfast, mi avrebbe chiesto 400.000€. Non è che ci sarebbe qualche agevolazione o fondo che mi possa aiutare? Ti ringrazio tanto

    • fabio 6 marzo 2013 at 16:15

      Serena, non ti passano contributi regionali per acquistare un immobile, per evitare la speculazione finanziaria. L’articolo che ho scritto sul NON ACQUISTARE L’IMMOBILE, MAI! NON LO HAI LETTO! SACRILEGIO! corri a leggerlo.

  75. Flavio 22 febbraio 2013 at 17:59

    Ciao Fabio, sto ristrutturando un appartamento di mia proprieta’ perché vorrei creare una co-housing o affittacamere con partita IVA a nome di mia moglie (io ho già un’altra attività). Ho fatto le opere murarie e adesso devo fare gli impianti. Posso avere dei finanziamenti sia per gli impianti che per gli arredi? E se si’, fino a che importo? Bisogna avere dei requisiti particolari per ottenerli? Ti ringrazio della disponibilità.

  76. Angela 19 febbraio 2013 at 15:38

    Ciao mi chiamo Angela ho 28 anni e vivo a Roma..mi piacerebbe comprare un immobile qui nella capitale e magari adibirlo a B&B , per mettermi in proprio e creare un’attività tutta mia! Potreste suggerirmi come fare e a chi rivolegermi, per ottenere un finanziamento e far partire, rendendo concreta quello che per il momento è solo un’idea?
    Grazie mille

  77. matteo 19 febbraio 2013 at 11:18

    ciao
    ho un negozio di mobili, attività individuale con immobile di proprietà di 400 mq giardino adiacente di 500 mq e deposito di 400 mq, vorrei cambiare coinvolgendo i miei figli, in un’attività totalmente diversa, bar pizzeria. ci sono agevolazioni, finanziamenti agevolati o altro? oppure ci sono altre alternative da consigliarmi? grazie

  78. Maria 18 febbraio 2013 at 14:38

    Salve
    Vivo in una villetta a schiera e ho una zona della casa con accesso indipendente, ampia veranda, lato cucina e bagno con doccia. Mancano solo gli arredi. Potrei aprire un bed &breakfast o affitta camere? come posso capire se ho i requisiti adatti ed eventualmente chiedere un prestito fondo perduto per acquistare gli arredi?

    Grazie e saluti

  79. salvatore 16 febbraio 2013 at 19:26

    Caro Fabio
    sono un commerciante società snc con negozio di abbigliamento e in più facciamo i mercati. Mi chiedevo se esistono finanziamenti a fondo perduto per l’acquisto di un nuovo furgone e di una nuova tenda automatica da mercato

    • salvatore 16 febbraio 2013 at 19:35

      Ciao Fabio
      ho un negozio di abbigliamento molto antico che necessita di una profonda ristrutturazione. Ti chiedo se ci sono finanziamenti a fondo perduto sia per la ristrutturazione del locale commerciale sia per una eventuale nuova costruzione di un nuovo edificio in un terreno di mia proprietà.

  80. ANDREA 6 febbraio 2013 at 15:02

    come si procede ?
    qual è il numero minimo e massimo di camere che deve avere una struttura ?
    come si procede ?
    opziono un immobile e poi vi contatto ?
    come intendete seguirmi ?
    io a oggi sono un imprenditore agricolo a titolo principale, mia mamma è una casalinga … sarebbe possibile fare una S.r.l con lei e richiedere i finanziamenti ?
    Come funziona la gestione delle spese ? Prima paghiamo tutto e poi chiediamo il rimborso ? oppure bisogna presentare i preventivi e i fondi europei provvedono a pagare ? se la spesa fosse sostenuta da noi entro quando ti rimborsano il 50 % a fondo perduto ?
    Resto in attesa !

    • fabio 6 febbraio 2013 at 23:22

      Andrea, hai fatto 50 domande senza descrivere descrivere minimamente il tuo progetto. Eppure alla fine di ogni articolo c’è questo link, inizia da qui: http://www.contributiregione.it/impresa_nuova.php e se non rispondi a tutte le domande in cui chiarisci bene quello che vuoi fare e descrivi nel dettaglio il progetto ti boccio! Saluti. Fabio

  81. Antonio 4 febbraio 2013 at 17:44

    Ciao Fabio,
    Sono un ragazzo di 21anni attualmente disoccupato che, avendo una casa in località marina vorrebbe sfruttare uno dei bandi a fondo perduto per realizzare un piccolo progetto d’affitta camere.
    L’immobile in esame si sviluppa a primo piano e necessita di una spartizione a livello di pianta, singole uscite, modifiche d’impiantistica (luce e acqua), arredo ed eventuali confort da poter proporre a chi vuole passare anche solo pochi giorni in una località marina tranquilla ma geograficamente strategica.
    Le mie domande, vista la mia inesperienza, sono: esistono incentivi che fanno al caso mio e soprattutto potrò contare sulla vostra esperienza per riuscire nella realizzazione di questa idea?
    Grazie in anticipo e auguro una buona serata.

  82. Lorenzo 2 febbraio 2013 at 13:01

    Buongiorno, dove posso trovare info su questo bando?

    • fabio 2 febbraio 2013 at 18:27

      I bandi a fondo perduto sono numerosi, dipende dai posti letto e dal tipo di progetto che deve realizzare (investimento) e da chi sarà il soggetto che gestirà la struttura. Devi specificare meglio aiutandoti con lo schema investimenti che puoi scaricare da qui: http://www.contributiregione.it/impresa_nuova.php

  83. federica 1 febbraio 2013 at 13:42

    ciao sono federica! io e le mie due sorelle abbiamo ereditato una casa dai nostri genitori a pochi km dal mare, in un paesino molto tranquillo! è possibile aprire una attivita di affittacamere! la casa è di circa 300mq!

  84. Mario Ruggeri 27 gennaio 2013 at 21:37

    Buonasera, stavo leggendo sul vostro sito la possibilità di accedere a finanziamenti a fondo perduto per poter sviluppare l’attività di affittacamere.
    Ho una casa di proprietà abbestanza granda in provincia di Bergamo ed al momento sono disoccupato.
    potrei avere altre informazioni?

    Graie.

  85. mirella 26 gennaio 2013 at 22:38

    salve,sono proprietaria di un cascinale,vorrei ristrutturarlo e adibire tre o quattro camere a B&B e avendo un ampio spazio di terreno avrei un progetto di adibirlo a maneggio,pensione per cavalli,scuola di equitazione,ci sono finanziamenti a fondo perduto,o altro in riguardo al progetto?La regione è il Piemonte e la provincia è Cuneo,grazie.

  86. mattia 24 gennaio 2013 at 20:24

    Ciao fabio.
    avrei in mente di rilevare un hotel già avviato,mi chiedevo:è possibile avere finanziamenti per questo tipo di investimenti?sottolineo che ho 20anni,ci sarebbe modo di avere finanziamenti anche senza “fondo perduto”?
    in sintesi avrei modo di fare un investimento cosi grande partendo da zero?
    grazie in anticipo.

  87. nicola 22 gennaio 2013 at 19:28

    abito in molise,
    vorrei sapere come fare per ottenere un finanziamento a fondo perduto (parziale)
    per un attività di affittacamere
    grazie

  88. Andrea 22 gennaio 2013 at 12:01

    Gentilissimi vorrei aprire un affittacamere usufruendo dei finanziamenti a fondo perduto. Ho già l’appartamento, ma dovrei ristrutturarlo pesantemente ed arredarlo. Potreste indicarmi a quali fondi accedere e la normativa a quale fare riferimento ?
    Grazie Mille

    Andrea

  89. stefano 20 gennaio 2013 at 12:51

    Buongiorno, vorrei aprire un coutry house, ma devo ancora acquistare l’immobile.
    Si parla di finanziamenti a fondo perduto ed agevolato; ci sono le agevolazioni per l’acquisto dell’immobile? ce’una fascia di eta’per richiedere gli stessi?
    Grazie a chi risponderà?

  90. vanessa 19 gennaio 2013 at 13:22

    ciao vorrei aprire un affittacamere volevo chiedere mha le spese di ristrutturazione interna dell’immobile e coperto dal finanziamento a fondo perduto??

  91. Paola 15 gennaio 2013 at 8:48

    Ho una casa tra il lago di Garda e Verona e vorrei aprire un affittacamere potete dirmi quanto posso chiedere come finanziamento ? Devo sostanzialmente ristrutturare per creare 6 camere con bagno privato

  92. Salvatore 9 gennaio 2013 at 18:48

    Volevo sapere se il finanziamento può essere utilizzato anche in un immobile non di proprietà, quindi in affitto.

  93. gianluigi 8 gennaio 2013 at 13:10

    quali sono i requisiti per il propietario dell’immobile per accedere ai finanziamenti di affittacamere?
    grazie

  94. salvatore 7 gennaio 2013 at 20:01

    carissimo sign. Fabio, possiedo una casa antica (da ristrutturare) su 2 livelli circa 300 mq più giardino 50 mq in un piccolo centro storico vicino al mare. Mi chiedevo, guardando il vostro sito, come fare per usufruire dei contributi a fondo perduto per realizzare una struttura affitta camere. Il mio sogno.

  95. Davide 7 gennaio 2013 at 12:34

    Salve, vorrei acquistare una porzione di casa con del terreno per fare della parte esistente un affittacamere o una country house e nel terreno se possibile un abitazione, soldi permettendo..
    Io sono artigiano, avendo già un attività e quindi una partita IVA posso comunque avere la possibilità di aprire un attività di questo tipo e avere accesso ai finanziamenti a fondo perduto?
    Grazie a presto

  96. Dani 6 gennaio 2013 at 13:19

    Vorrei prendere in gestione uno stabilimento balneare, vorrei sapere se è possibile e come accedere a finanziamenti a fondo perduto, per imprenditoria giovanile (ho 28 anni) o imprenditoria femminile.
    grazie

    • fabio 2 febbraio 2013 at 18:36

      Per la gestione paghi un affitto, e gli affitti non sono investimenti. Nessun contributo concedibile.

  97. anna amara 3 gennaio 2013 at 15:40

    ho un locale che avevo affittato e che per morosità ho sfrattato. Ora vorrei aprire io ma ho bisogno delle licenze a nome di mio figlio che ha 25 anna. Il locale ha un piano adibito ad albergo e e il piano terra dove vorremmo aprire un piccolo bar e pizzeria. che tipo di finanziamento ho bisogno?

  98. stefano 30 dicembre 2012 at 8:33

    salve sto ristrutturando un immobile (prima casa) con il quale realizzerò tre mini appartamenti con finalità di affittarli ai turisti. Posso accedere ai contributi a fondo perduto? Cosa mi consigli di fare?

  99. roberto 21 dicembre 2012 at 13:43

    buongiorno. Avevo intenzione di usare la mia abitazione per farne una country house. Poichè tuttavia le risorse rimaste sono limitate vorrei sapere cosa devo fare e come potrei accedere ai finanziamenti a fondo perduto.
    Grazie
    roberto

  100. enzo 21 dicembre 2012 at 13:41

    salve, io con le mie due sorelle abbiamo avuto una eredita di una proprieta’sito in agnano napoli,essa e’ costituita da 2 appartamenti e un giardino di circa 2000 mt ,non riusciamo ne a venderla e ne fittarla, vogliamo quindi aprire un un attivita’,avevo pensato di fittare tutto l’anno circa 6 camere a turisti,inoltre aprire un piccolo ristorante …per noi sarebbe il massimo visto che le spese sono tante e tutti e tre con famiglia nn abbiamo piu un lavoro.
    quali sono i passi da fare e a quali fondi possiamo attingere
    certo della Vs collaborazione Distintamente Vi Saluto
    enzo caracciolo

  101. Riccardo 17 dicembre 2012 at 13:53

    Vorrei aprire un bed breakfast,
    posso prendere la villa in affitto ?.
    passero la residenza in questa casa va bene ?
    che e’ meglio scegliere B&B o affitacamere ?

  102. Enrico 17 dicembre 2012 at 10:41

    é possibile vedere il secondo articolo per l’apertura di una Country House? sarei interessato a questa attività
    Grazie ed arrivederci

  103. Anissa 9 settembre 2012 at 20:07

    Visto che abito vicino al mare ed ho una bellissima casa con un immenso giardino vorrei aprire un bed and breakfast usufruendo di un prestito a fondo perduto.
    Volevo sapere come si fa e a chi mi devo rivolgere?E come funziona il prestito a fondo perduto?Io sto in abruzzo
    Vorrei risposte dettagliate.
    Grazie a chi risponderà.

Lascia Un Commento