L'economia della Regione Umbria si articola nei 3 tradizionali settori: l'agricoltura, pur occupando solo il 3% della popolazione, ha una posizione di assoluto rilievo; l'industria si articola soprattutto nei settori siderurgico, metalmeccanico, chimico, tessile e dell'abbigliamento; il settore terziario vede l'assoluta prevalenza del turismo e dello sviluppo del mercato immobiliare.  

La Regione Umbria,  nell’ambito delle proprie competenze, ha riconosciuto il ruolo primario delle attività artigiane per la crescita e lo sviluppo del sistema economico regionale. Particolare attenzione per i contributi a fondo perduto per le attività artigiane e per i finanziamenti agevolati per le imprese femminili.

 

La regione Umbria ha dedicato particolare attenzione alle imprese artigiane, vera ossatura del loro modello di sviluppo e settore vitale, nonché determinante per l’economia regionale.

 

Le stesse imprese continuano ad avere contributi europei per la provincia di Perugia e per la provincia di Terni.

 

Nel dettaglio la provincia di Perugia ha attivi bandi per la concessione di contributi a fondo perduto per il sostegno all'imprenditoria turistica e del settore dell'artigianato; la provincia di Terni prevede invece finanziamenti agevolati per i programmi d'investimento delle imprese e per la loro patrimonializzazione.

 

Per conoscere più a fondo i contributi e le agevolazioni per la regione Umbria, in particolar modo per le provincia di Terni e la provincia di Perugia potete consultare il nostro elenco bandi regionali: Regione Umbria.

 

 

Contributi Regione - All Rights Reserved - CONTATTI - info@contributiregione.it - P.Iva. 02404840411