mercoledì, 18 gennaio 2017 2:40:30
Finanziamenti a Fondo Perduto Regionali ed Europei

FINANZIAMENTI EUROPEI E INCENTIVI ALLE IMPRESE

I 3 ERRORI DA EVITARE PER OTTENERE UN FINANZIAMENTO A FONDO PERDUTO

Ecco i 3 passi da compiere per assicurarvi l’insuccesso, evitare accuratamente di ottenere contributi ed agevolazioni pubbliche e la chiusura anticipata dell’attività.

 

Hai letto proprio bene, in questo articolo troverai un caso da manuale: l’elenco degli errori più comuni che alcuni compiono prima di avviare nuova impresa.

Voglio condividere con te ciò che mi è successo pochi giorni fa con un nuovo imprenditore che mi chiedeva consigli su come ottenere incentivi per start-up perché credo sia una storia molto istruttiva.

Ho avuto una conversazione telefonica con una persona particolarmente insistente nel perseguire una strada, che al 99% porterà al  fallimento.

Il progetto è l’apertura di una nuova impresa nel settore GASTRONOMIA ARTIGIANALE e PIZZERIA DA ASPORTO.

I soci sono due giovani ragazzi di 27 anni lui, e la sua ragazza di 26, la società è di nuova costituzione.

Il finanziamento agevolato per nuove imprese a cui possono aspirare è così suddiviso:

–       Un contributo a fondo perduto del 50% (da non restituire),

–       ed un finanziamento agevolato  a tasso zero per la restante quota del 50%.

L’investimento consiste nell’acquisto di: arredi, attrezzature e ristrutturazioni edili per un importo di circa 80.000 euro.

 

La domanda di Mario, il socio, era: quali passi devo fare per ottenere questo contributo?

La mia risposta sintetica è stata questa:

1)   Dimostrare che uno dei soci abbia avuto un minimo di esperienza lavorativa nel settore,

2)   Oppure abbia frequentato corsi di formazione  per la preparazione di pizza o produzione di alimenti cotti (gastronomia artigiana),

3)   predisporre il business plan (con il mio aiuto)  con la stima del fatturato e dei costi in modo da prevedere un utile che copra la retribuzione di 2 soci lavoratori,

4)   Calcolare ed ottimizziamo in modo preciso il contributo (con la mia consulenza) che sarà ottenuto in modo da impiegarlo per saldare i fornitori di attrezzature ed arredi prima di avviare l’attività.

5)   Per questo motivo consiglio sempre di inviare il progetto alla commissione valutatrice alcuni mesi prima di aprire in modo tale di attendere l’accredito del contributo sul conto corrente bancario della società, per pagare i fornitori.  In questo modo si minimizza o quasi si azzera l’indebitamento bancario.

 

Le risposte ed osservazioni del socio Mario sono state queste:

1)   Non abbiamo bisogno di fare esperienza né corsi di formazione per fare buone pizze o per preparare gli alimenti, perché sebbene siamo giovani, io personalmente mi sono sempre dilettato sui fornelli di casa e quindi so preparare pizze, gratinati, piatti pronti, ecc… Non è poi così sofisticato saper cucinare. Non ci sono tanti segreti da capire per la cucina e sono sicuro che appena inizierò l’attività i miei piatti saranno apprezzati dalla maggior parte delle persone. Dopotutto ho già testato le mie pietanze con i miei genitori, parenti e vicini, e mi hanno detto tutti che cucino bene.

2)   Non possiamo aspettare troppi mesi che arrivino i soldi del contributo, abbiamo bisogno di aprire entro 30 giorni o al massimo entro 60 giorni, abbiamo già trovato il locale, poi non vorrei rischiare che me lo “soffino” i concorrenti. Per questo siamo disposti a prendere prima un mutuo in banca con la garanzia dei nostri genitori e poi quando arriveranno i soldi del contributo eventualmente li utilizzeremo per chiudere in parte il debito in banca. Adesso dobbiamo agire velocemente.

 

Ti chiedo: “Secondo te, la commissione finanzierebbe il progetto ai due ragazzi?”

Inoltre: “la strategia finanziaria e di indebitamento che hanno adottato, è la più sensata?”

 

Primo errore:

La probabilità che venga concesso il finanziamento ad una società composta da soci totalmente privi di esperienze del settore si abbassa.

“La commissione si chiede: “Quanto potrà durare una società in cui nessuno dei due soci lavoratori ha svolto mai una seppur minima esperienza di cuoco o pizzaiolo?”. “Le uniche persone che hanno provato la loro abilità di cuochi sono stati solo gli amici stretti e parenti?”

Il rimedio:

Per fronteggiare la mancanza di esperienza c’è un sistema, quello di frequentare dei corsi di formazione professionalizzanti. In questo modo ti vengono conferite quelle competenze che non hai maturato con l’esperienza. Non tutti infatti hanno la fortuna di essere stati assunti in un ristorante ed aver appreso i segreti della cucina.
Se sei determinato potrai perseguire il sogno di aprire una pizzeria frequentando i corsi di formazione.

Le probabilità di finanziabilità aumentano notevolmente allegando l’attestato del corso alla richiesta di agevolazione regionale.

 

Secondo errore:

Richiedere un prestito con un mutuo bancario da restituire con gli interessi senza attendere la risposta positiva del contributo a fondo perduto dell’ente pubblico  ha diverse conseguenze:

a)    Innanzitutto non è detto che la Banca sia disposta a credere nel progetto ed erogare il mutuo;

b)   inoltre per aumentare le probabilità di ottenere il prestito bancario i ragazzi sono costretti a chiedere le firme di garanzia ai genitori, esponendoli ad un’eventuale ipoteca sulla casa; (ma a rischiare non dovrebbero essere gli imprenditori?)

c)    I due ragazzi richiedono un prestito bancario per coprire il 100% dell’intero investimento.
E’ davvero una buona idea indebitarsi al 100% senza ricorrere ai propri risparmi personali?
A volte è sufficiente anche un piccolo risparmio o un prestito ricevuto da un parente per ridurre di molto le rate mensili e gli interessi bancari! Se non hai tempo per aspettare il finanziamento pubblico è meglio cercare di ridurre la quota da restituire alla banca perchè gli interessi composti (anno su anno) moltiplicano l’indebitamento.

 

Terzo errore:

Farsi prendere dalla fretta di aprire perché si è trovato il locale giusto!

La crisi economica ha moltiplicato le occasioni. Se provi a fare un giro del tuo quartiere o nella tua città, troverai tantissimi locali sfitti. Questo è il periodo migliore per trovare tante occasioni, basta attendere e cercare un po’. Se sai trattare potrai approfittare per richiedere sconti sull’affitto.

Alcune dritte:

Ti suggerisco di effettuare una trattativa più lunga possibile, inizia con alcuni mesi di anticipo per ottenere condizioni ancora più vantaggiose.

Un esempio? Ottenere che il proprietario dell’immobile si faccia carico di una parte delle spese di ristrutturazione!

Una trattativa breve e frettolosa cancellerebbe queste opportunità.

Un vantaggio lungo 6 anni!

Ricorda che tutto quello che riuscirai a risparmiare sull’affitto ti produrrà un “guadagno” per i successivi 6 anni, ossia per tutta la durata del contratto di affitto di un’attività commerciale. Considerando che 6 anni sono composti da 72 mesi, riuscire a spuntare 100 euro di sconto sull’affitto mensile equivale ad avere risparmiato 7.200 euro in 6 anni (72 x 100)!

 

La marcia in più per il successo:

Oltre a questi 3 aspetti c’è un QUARTO FATTORE che dovresti considerare:

L’inesperienza di entrambi i soci e l’ostinarsi a non voler frequentare nemmeno i corsi di base di cucina professionale, mettono a rischio le reali capacità di produrre reddito di questa nuova impresa.

“Darsi una picconata sui piedi  parte 1”:

La commissione valutatrice dovrà decidere se erogare il contributo agevolato  a due soci inesperti. I soci però  dovrebbero evitare di improvvisarsi cuochi o pasticceri o pizzaioli, non è proprio quello che si dice “fare una buona impressione a chi ti deve finanziare”.

 

“Darsi una picconata sui piedi  parte 2”:

L’inesperienza avrà conseguenze negative sul futuro dell’attività! Le probabilità di sbagliare lievitazione oppure l’impasto, oppure i condimenti, sono alte. E’ la via più diretta per ottenere un passaparola negativo da parte dei clienti insoddisfatti. Un cliente che parla male della tua attività ne influenza almeno altri 7 che non metteranno piede nel tuo locale. Con zero competenze si auto-sabota la buona riuscita del progetto.

Consigli preziosi:

Quindi, prima ancora di inoltrare la domanda di finanziamento a fondo perduto, se vuoi aprire un’attività che ti piace, cerca di trovare almeno un socio che abbia un minimo di esperienza nel settore.
In alternativa è sufficiente che tu frequenti un corso di formazione professionale, con il quale potrai iniziare la nuova attività con molta più tranquillità e senza l’ansia di commettere sbagli.

Il primo passo da fare è capire quali sono i beni agevolabili, scarica la guida gratuita da qui:

http://www.contributiregione.it/impresa_nuova.php

In questo link sopra esposto ti farò alcune domande, scrivi più informazioni possibili nelle risposte. Aggiungi nelle note se ti serve avere anche qualche indirizzo di scuole che fanno corsi di formazioni per pizzerie o simili, abbiamo una lista di quelle più conosciute, che rilasciano ottimi attestati e in cui puoi risparmiare.

Complimenti per l’impegno ad entrare nel club degli imprenditori, una scelta coraggiosa ma saggia. Moltissimi miei amici che avevano un posto sicuro come dipendente in aziende medio-grandi e con marchi famosi sono già in mobilità o in cassa integrazione. La cosa migliore è puntare su se stessi, migliorare le proprie conoscenze di base, specializzarsi in mercati di nicchia e mettersi in proprio per non far dipendere il proprio destino dagli altri.

Se stai leggendo queste righe significa che il primo passo nella giusta direzione lo hai già fatto: cercare i finanziamenti a fondo perduto, capire come mettersi in proprio cercando di evitare trappole ed errori.

La tenacia è la prima virtù dell’imprenditore.

Fabio Centurioni





Ti piace questo articolo? Condividilo!

Info sull'Autore

144 Commenti

  1. Francesco Grieco 24 marzo 2015 at 4:22

    A mi scusi ancora ancora non abbiamo nessuna fretta me di aprire domani ne l’anno prossimo se dovrà succedere faremo tutto con cautela e con tutto il tempo necessario

  2. Francesco Grieco 24 marzo 2015 at 4:18

    Salve signor Fabio mi chiamo francesco e sono della provincia di Caserta io sinceramente ho sempre pensato di entrare a far parte del mondo degli imprenditori( venendo da una famiglia di commercianti )ma ho sempre avuto il timore e soprattutto con questo periodo di crisi ancor di più . È da un po che penso e ripenso che però è meglio che mi dia una bella svegliata ,e essendo uno chef e lavorando in grandi strutture che a mio avviso non vedono crisi mi sono detto perché non provare da se . Ecco avrei intenzione con mia sorella di aprire un ristorante una cosa piccola 40/50posti a sedere proporre piatti tipici del territorio ma rivisitati ,mi chiedo io ho 27 anni e mia sorella 24 abbiamo già un locale volevo di proprietà quali possibilità avremmo di por accedere a qualche fondo o finanziamento che ci garantirebbe e aiuterebbe soprattutto nelle spese ? Grazie per l’attenzione e buona giornata

    • fabio 24 marzo 2015 at 16:29

      Ciao Francesco, mi raccomando scarica il modulo delle spese dove mi descrivi quali investimenti devi fare, altrimenti sono ceco e tu uguale, non hai idea di quanto chiedere al fondo pubblico

  3. Anna 25 settembre 2014 at 13:27

    salve signor fabio sono anna ho 50 anni vorrei sapere se posso richiedere anche io questo finanziamento del fondo perduto? vorrei aprire un attività commerciante ambulante riguarda panini ho esperienza lavorativa perchè ho lavorato presso con amici e parenti e quindi ho esperienza lavorativa. voorei sapere cosa dovrei fare? grazie

  4. Stefano 16 settembre 2014 at 8:11

    Buon giorno, ho una richiesta: vorrei acquistare un’azienda Agrituristica di 1.300.000 euro. La titolare dell’azienda diventerebbe mie moglie (38 anni). Io sono dipendente statale (1.500 euro netti mensili). Non abbiamo risorse da poter investire, mia moglie lavora già in un agriturismo. Esiste la possibilità di poter intraprendere questa strada? O è solamente una follia!!!

    • fabio 16 settembre 2014 at 17:48

      Ciao Stefano,
      i contributi a fondo perduto sono forniti principalmente per l’avvio di nuove imprese e non per l’acquisto di imprese già esistenti.

      Ti fornisco il link ad un video molto interessante nel quale potrai capire come funzionano queste agevolazioni

      http://www.contributiregione.it/progetto_ni.php

  5. Stefano Strada 11 settembre 2014 at 21:45

    Salve ho completato il questionario ma nn e’ arrivata risposta.. grazie

  6. CALOGERO 3 dicembre 2013 at 15:12

    SALVE SONO CALOGERO, IO E ALTRI 2 SOCI VORREMMO APRIRE UNA NUOVA ATTIVITà SETTORE COMMERCIO AL DETTAGLIO CALZATURE E ACCESSORI MODA, AFFILIANDOCI AD UN FRANCHISING.ABBIAMO +DI 10 ANNI DI ESPERIENZA NEL SETTORE,CHIEDO SE POSSIAMO USUFRUIRE DI FINANZIAMENTI A FONDO PERDUTO,HO QUALCHE ALTRA AGEVOLAZIONE
    GRAZIE

    • fabio 19 dicembre 2013 at 19:07

      Dove Calogero, dove??

      • CALOGERO 20 dicembre 2013 at 14:08

        IN SICILIA …….
        ANCHE COME IMPRENDITORIA FEMMINILE .
        SIAMO 3 SOCI DI CUI 2 DONNE

  7. massimo 23 novembre 2013 at 11:25

    Salve dovremmo aprire un’attività di vendita integratori on line, ci sono dei contributi per finanziare questa fattispecie?

  8. Michele 23 novembre 2013 at 10:30

    Salve,mi chiamo Michele e ho 44 anni,sono frigorista con più di 15 anni di esperienza e sono dipendente in una azienda metalmeccanica,vorrei mettermi in proprio come artigiano frigorista nella regione veneto.Chiedo se posso usufruire dei contributi a fondo perduto.
    Grazie in anticipo per la disponibilità.

    • fabio 30 novembre 2013 at 11:55

      Per chi si mette in proprio per la prima volta (spero che non hai ancora aperto la p.iva) ci sono i bandi con finanziamenti a fondo perduto che aprono tra poco, fammi capire l’ammontare della spesa ecco da dove devi partire: http://www.contributiregione.it/impresa_nuova.php poi attendi la nostra risposta nella tua email in 2 giorni.
      Fabio

  9. GIUSEPPE 13 novembre 2013 at 22:40

    SALVE MI CHIAMO GIUSEPPE VORREI APRIRE UNA PIZZERIA DA ASPORTO E LEGGENDO I SUOI PRIMI TRE PASSI HO VISTO CHE CI POTREI RIENTRARE….. ASPETTO DELLE SUE INFORMAZIONE IL MIO RECAPITO è 348-84-56-052

  10. Muresan Timotei Emanuel 7 novembre 2013 at 20:29

    Ciao! Ho letto il tuo articolo,e fin’ora non sapevo che ci fosse il rischio di perdere il finanziamento.Parto subito nel dire che non sono cittadino italiano,e fin ora non ho capito se questo può influire nella mia richiesta.Se i fondi sono europei,non dovrebbe essere un problema (sono cittadino rumeno).Assieme ad un altro ragazzo della mia età (22 anni 04/07/1991),ho intenzione di avviare un attività che è nel settore terziario,ovvero servizi a rete,cioè trasporti.L’altro ragazzo ha esperienza nel settore,avendo lavorato come dipendente in una dita di trasporti europei,con carico 15 quintali.Io voglio chiedere l’iscrizione all’albo autotrasportatori per conto terzi,e procedere nella richiesta per il finanziamento,per acquistare 2 furgoni.Momentaneamente lavoro sotto agenzie,con contratti di massimo 3 mesi.(scrivo tutti i dettagli per non avere alcun problema.Il mio amico è senza lavoro.Vorrei qualche consiglio,e se ha qualche domanda da pormi magari su qualche dettaglio mancato,la aspetto.Grazie tante in anticipo!!!

  11. sirio 7 novembre 2013 at 15:31

    buongiorno, ho 43 anni e gestisco un’attività da 10 anni e mezzo settore pizzeria-trattoria-locanda, se volessi fare una richiesta per accedere a dei finanziamenti come devo muovermi?
    grazie

    • fabio 15 novembre 2013 at 17:56

      La vuoi chiedere cosi senza motivo? Senza nuovi investimenti, non è possibile ottenre nulla, a meno che devi fare un piano di rinnovo

  12. jessica 2 novembre 2013 at 18:26

    ciao ho ventisette anni e ho terminato gli studi come educatrice, a dicembre dovrei discutere la tesi. nella mia citta ci sono degli stabili vuoti ed io vorrei aprire un negozio di scarpe.ho avuto esperienze come venditrice per sei anni infatti mi sono pagata gli studi lavorando in dei negozi e caal center ma adesso ho perso il lavoro e cosi vorrei sapere se potresti consigliarmi i passi da fare

  13. Antonio 30 ottobre 2013 at 11:15

    Salve, mi chiamo Antonio e ho 24 anni. Sono un pizzaiolo e vorrei aprire una pizzeria mettendomi così in proprio. La maggior parte dei lavori da me svolti sono stati tutti in nero purtroppo, quindi non certificabili, ma ho 2 stagioni estive in cui sono stato messo in regola, quindi certificabili. Non so se possono bastare per garantire che svolgo questa professione a tutti gli effetti.
    La pizzeria che ho in mente di aprire, prevede una piccola saletta con un massimo di 25 o 30 posti a sedere, per non spendere molto come prima apertura. punterei di più sull’asporto. Vorrei aprire in un paese sul mare in provincia di Reggio Calabria, e conta all’incirca 7000 abitanti, in cui vi sono già presenti dalle 7 alle 10 pizzerie. In estate con gli stabilimenti balneari diventano non più di 15…o forse meno. Vorrei sapere se per avere un contributo bisogna comprare l’attrezzatura nuova oppure si può puntare su qualcosa di usato, ed eventualmente avere, non dico in maniera precisa, ma approssimativamente un preventivo di entrambe le soluzioni. Vorrei anche sapere, i passi giusti per muoversi, ed eventualmente capire anche le tempistiche.
    Grazie in anticipo, arrivederci!!!
    Antonio

  14. amato vincenzo 28 ottobre 2013 at 11:15

    sono disoccupato da molto vorrei aprire un attivita’ di surgelati ho 46 anni e non ho soldi come posso muovermi. sono di napoli

  15. Giusi da Monza 25 ottobre 2013 at 9:49

    Buon giorno ho 51 anni mi chiamo giusi,scrivo da Monza sono disoccupata dal 31/05/13 vorrei aprire una cooperativa sociale nella mia citta’ che aiuti le Persone Anziane – Portatori di handicap – ho fatto la contabile e ho gestito le per 28anni, posso accedere ad un microcredito per iniziare visto la mia eta’. Grazie

  16. Giuliano 14 ottobre 2013 at 18:43

    Salve mi chiamo Giuliano e vivo a potenza, mi sono licenziato e sono entrato nelle liste di mobilita’ con l’anticipo della mobilita’ e il tfr vorrei aprire un pub ristorante. chiedo de in basilicata ci sono delle agevolazioni, e se no, il totale tfr e anticipo è pari a 40000 euri, posso farcela?

    Premetto che ho gia’ arredamento usato da riverniciare un po’.

    Grazie E buona vita a tutti.

  17. Massimo 1 ottobre 2013 at 13:29

    Ciao Fabio ho intenzione di aprire una pizzeria da asporto con friggitoria in zona Varese e provincia. Io essendo di origine campane vorrei aprirla tipica pizzeria che si trova nei vicoli napoletani ho un po’ di esperienza ma nulla di attestato vorrei fare qualche corso sulla ristorazione e pizzeria. In Varese dove posso rivolgermi?

  18. RATTAN 27 settembre 2013 at 16:54

    salve , grazie per preziosi consilgli che ho letto nel forum . Voglio aprire un’ attivita in franchising come CAAF ed agenzia di viaggi. Ho l’esperienza e sono mediatore interculturale che il corso di formazione ho già fatto. Come posso ottenere i finanziamenti per l’apertura e se ce’ qualche modulo da inviarmi per mail per le spese che devo sostenere per il locale.
    Grazie
    3296495453

    • fabio 29 settembre 2013 at 10:17

      Ciao Rattan,
      esistono contributi a fondo perduto del 50% per le nuove imprese che verranno attivati tra qualche settimana
      Nel frattempo puoi frequentare corsi e ottenere attestati che certificano la tua esperienza nel settore.

      Forniscici maggiori informazioni sul tuo progetto

      http://www.contributiregione.it/impresa_nuova.php

  19. Stefania 22 settembre 2013 at 12:41

    Salve,

    non ho ancora ricevuto risposta, come mai? Esistono finanziamenti al 100% nella mia regione?

    Cordialmente,

    Stefania

    • Stefania 14 ottobre 2013 at 8:56

      Ciao, posso sapere almeno il motivo per cui non ho ricevuto risposta? Grazie.

  20. Lorena 17 settembre 2013 at 1:04

    Salve, ho bisogno di informazioni per aprire una pasticceria panetteria Argentina, vorrei farlo con un collega di lavoro, con i quali lavoriamo insieme in un ristorante Argentino, e per più di due anni nel settore.
    Io ho 31 anni e lui 50, volevo sapere cossa dovrei fare, , come abbiamo esperienza nel settore è essenziale fare un corso, perché è qualcosa di tradizionale, tipici.
    in particolare il finanziamento al 100% si puo ottenere?

    La ringrazio molto!

    Lorena

  21. Stefania 15 settembre 2013 at 17:10

    Ciao,

    ho inviato il modulo, ho scritto che ho lapartita IVA, ma non mi serve a molto e potrei farla chiudere in qualsiasi momento. Rimane un problema, o in questo modo posso ottenere il finanziamento? Un saluto

  22. Stefania 13 settembre 2013 at 17:55

    Ciao Fabio,

    vorrei formare una società con il mio ragazzo in modo da ottenere un finanziamento e aprire un ristorante. Ho già tutto abbastanza chiaro in mente, e mi sono fatta un mio business plan. Ma cosa succede se non si lavora abbastanza per far fronte a tutte le spese? Quali sono le conseguenze finanziarie? In quanto tempo esattamente bisogna restituire il 50%? Io sono pugliese, esiste attualmente un bando che faccia al caso mio? Io punterei ad avere almeno 200.000 euro…sono molto ottimista, ma voglio stare con i piedi per terra e non rischiare di ritrovarmi una vita rovinata dai debiti a 27 anni! Anche perchè non c’è un’agevolazione anche per ciò che riguarda le tasse, vero? E tra spese, affitto, stipendi e soldi da restituire, se non si ha un BEL gruzzoletto da parte, è impossibile stare con le spalle coperte. Certo, l’attività è sempre un rischio, ma secondo i miei calcoli (sperando poi di non sforare) dovrebbero entrare in media 120 persone a settimana nel mio ristorante, se voglio sperare di guadagnarci qualcosa. Come si può sfruttare questo finanziamento senza rischiare (troppo) di indebitarsi? O in Italia se non si è già ricchi non si può campare? E poi vorrei ancora sapere: è proprio necessario rivolgersi ad un commercialista (è molto difficile trovarne uno che creda nel tuo progetto)?

    Grazie mille.

    Stefania

  23. Riccardo 6 settembre 2013 at 9:23

    Buongiorno, volevo chiederti qualche informazione io e un mio amico (entrambi di 26anni) avevamo pensato di comprare la pizzeria da asporto dove stiamo lavoriamo (io da qualche mese e lui da qualche anno),io non ho una grande esperienza nel settore ma non avrei problemi a fare qualche corso anzi mi sentirei io un po più tranquillo, invece il “socio” lavora nel settore ormai da 10anni. Se ho capito bene comprando una attività che è già avviata non abbiamo la possibilità di chiedere i fondi del 50% a fondo perduto, giusto? Non ci sono altri fondi anche inferiori per il nostro caso?
    ti ringrazio in anticipo espero che ci potrai dare una mano

    • fabio 11 settembre 2013 at 17:55

      Ciao Riccardo,
      esiste un bando nazionale per la rilevazione di attività già esistenti.
      Consulta il bando sul nostro sito e valuta se può adattarsi alla tua situazione.

      A presto

  24. amine 2 settembre 2013 at 2:50

    Ciao Fabio sono un ragazzo di 28 anni ho lavorato dal 2010 al 2012 in un azienda alimentare come addetto al reparto gastronomico preparavo impasti per pizze panini focacce ecc………io vorrei aprire una mia attività e volevo chiederti con questi anni di lavoro posso chiedere un finanziamento a fondo perduto?? Grazie in anticipo per la risposta

    • fabio 11 settembre 2013 at 18:38

      Ciao Amine,
      esistono contributi a fondo perduto del 50% per le nuove imprese che verranno attivati tra 1-2 mesi.
      Nel frattempo puoi frequentare corsi e ottenere attestati che certificano la tua esperienza nel settore.

      Forniscici maggiori informazioni sul tuo progetto

      http://www.contributiregione.it/impresa_nuova.php

  25. Mirko 30 agosto 2013 at 11:01

    Salve Fabio,
    Sono un ragazzo di 22 anni, la contatto perché insieme a mio fratello di 28 vorremmo aprire un attività facente parte di un noto franchising nel settore di giochi di società e ludica in generale.
    Volevamo sapere se esistevano possibilità per accedere a qualche finanziamento per la messa in atto di tale attività.

    La ringrazio anticipatamente della sua attenzione
    Saluti
    Mirko

    • fabio 11 settembre 2013 at 18:35

      Ciao Mirko,
      il franchising è un’ottima strada da seguire visto che oltre al materiale ti verrà fornita anche un’adeguata preparazione al lavoro.

      Per capire al meglio l’entità del contributo che potresti ottenere ci servono maggiori informazioni sul tuo progetto:

      http://www.contributiregione.it/impresa_nuova.php

  26. mario 29 agosto 2013 at 20:46

    ciao fabio siamo due amici di 38 e 46 anni, avremmo intenzione di trasferirci all estero . precisamente a barcellona dove aprire una gelateria in frinchsaing. attualmente entrambi lavoriamo ognuno in una ditta diversa. Possiamo accedere ad un finanziamento a fondo perduto naturalmente lasciando i nostri lavori attuali.grazie

    • fabio 11 settembre 2013 at 18:34

      Ciao Mario,
      putroppo la nostra consulenza è limitata al territorio italiano.
      Troverai interlocutori altrettanto validi anche in Spagna.

      In bocca al lupo per il tuo progetto

      Fabio

  27. Marco 23 agosto 2013 at 13:34

    Salve Fabio, sono un giovane di 29 anni che dal 2006 svolge la professione di animatore turistico e capo villaggio presso diverse strutture ricettive in tutta italia. ultimamente sto abbandonando questa passione per cercare di realizzare qualcosa di più concreto e soprattutto di MIO! vorrei aprire insieme ad altri soci un centro ludico ricreativo dove all’interno si possano svolgere diverse attività che possono variare dai giochi di società o all’organizzazione di tornei e vendita di articoli inerenti ai fumetti e gadget. ho già mandato il modulo con una descrizione un po più precisa e spero di ricevere di ricevere al più presto notizie su un possibile finanziamento per poterla avviare :) grazie anticipatamente.

  28. massimo 21 agosto 2013 at 16:32

    Salve Fabio, avrei intenzione di aprire un negozio di abbigliamento per bambini con mia moglie(che ha molti anni di esperienza nel settore, avendo entrambi più di 40 anni posso accedere al finanziamento a fono perduto x il 50% o 50% agevolato, oppure altri tipi di finanziamenti. Grazie

    • fabio 22 agosto 2013 at 10:41

      Ciao Massimo,
      l’esperienza nel settore è senz’altro un fattore positivo.

      Per valutare le vostre possibilità ci servono però maggiori informazioni sul vostro progetto, sugli investimenti da effettuare, sulla vostra situazione lavorativa, ecc.

      http://www.contributiregione.it/impresa_nuova.php

  29. Mariagrazia 16 agosto 2013 at 16:57

    Ciao Fabio,
    Sono una ragazza di 24anni,
    Vorrei una tua consulenza poiché anni fa ho comprato un rudere e vorrei adibirlo a b&b o ad affittacamere.. Posso usufruire di qualche finanziamento che mi aiuti a poterlo costruire o ristrutturare ???

  30. Sllvia 8 agosto 2013 at 9:58

    mi sono iscritta vorrei delucidazioni su in mio progetto x acquistare un’attività di bar pasticceria nella mia città Rimini come posso accedere a finanziamenti o a fondo perduto x il 50% o 50% agevolato Grazie

  31. Cornel Bot 6 agosto 2013 at 16:05

    Buongiorno sono Cornelio sono Rumeno vivo in Italia da 23 anni ho lavorato 21 anni come asfaltista costruzione di strade autostrade ponti e tanto altro nel 2002 la nostra impresa chiude per fallimento impresa e cosi 60 operai 3 e 4 livello specializzati siamo rimasti senza lavoro disoccupati.Nel 15 giugno del 2013 o avuto una proposta per lavoro pero o dovuto aprire la partita iva edile e mi servirebbe circa 25,000 euro per comprarmi un camion e un escavatorino de seconda mano per lavorare perche io sono partito da zero e non e per niente facile vorrei sapere se io poso aderire a un prestito a fondo perduto e che tipo di documentazione devo presentare e dove.Il mio recapito telefonico e 3478385887 Grazie Mille.

    • fabio 14 agosto 2013 at 18:21

      Ciao Cornelio,
      purtroppo hai la p.iva già aperta e quindi non puoi accedere ai contributi per le nuove imprese.

      Esistono comunque contributi a fondo perduto anche per le imprese già avviate, consulta la pagina del nostro sito relativa alle opportunità presenti nella tua regione.

  32. andrea 29 luglio 2013 at 10:39

    buongiorno,
    avrei intenzione di aprire un negozio fisico e online di prodotti tipici italiani a bergamo in vista dell’expo. sono attualmente occupato in un negozio ,posso ottenere finanziamenti a fondo perduto?
    grazie mille.
    Andrea

  33. Gabriella 24 luglio 2013 at 11:26

    Ciao, mi chiamo Gabriella e sono di Catania. Ho in mente un progetto con un gruppo di amici per la creazione di un prodotto che verrà utilizzato dai parrucchieri. E’ possibile richiedere i fondi per avviare il progetto e in tal caso come?
    Grazie

  34. elena 1 luglio 2013 at 15:00

    Buongiorno, una mia collega ed io con esperienza nel settore vorremmo aprire un micronido e ludoteca per bimbi a san donato milanese,siamo ancora in tempo per presentare il progetto per il finanziamento regionale? Abbiamo trovato da poco il locale adatto.
    Grazie Saluti

  35. Sandro 20 giugno 2013 at 16:52

    Buonasera Sig. Fabio
    io vorrei aprire un doner kebab, hamburger,hot dog,(no pizza),vorrei sapere se secondo lei accorre che frequenti un corso professionale, per non avere in futuro un esito negativo dalla commissione
    Distinti saluti

    • fabio 29 luglio 2013 at 14:22

      Ciao Sandro,
      avere esperienza nel settore o avere frequentato corsi che attestino le sue competenze, sono fattori che sicuramente influiscono sulle sue possibilità di accedere al contributo.

  36. Eros 25 maggio 2013 at 16:58

    Buonasera. ?..avrei intenzione di prendere un chiosco mobile. ?.ssu ruote…per fare un bar ambulante….vivo in Trentino ….secondo voi ci sono possibilità di avere dei contributi?ho 38 anni…e mi picerebbe molto aprire quel tipo di attività. ?.cocktail di frutta fresca e tutto ciò che ruota alla frutta …sono un cameriere da anni…

  37. matteo 11 maggio 2013 at 22:14

    Buongiorno,
    sono un ragazzo di 36, da dicembre 2012 ho aperto una attività di vendita al dettaglio di frutta fresca e prodotti agricoli nel pieno centro storico della mia città. Ho investito interamente i miei risparmi nell’avvio dell’attività, adesso vorrei acquistare dei beni strumentali come celle frigo o anche un mezzo destinato al trasporto della frutta ma nn posso fronteggiare queste spese visto che la mia attività in soli appena 5 mesi nn lascia profitti tali per fronteggiare nuovi investimenti.
    Potete gentilmente farmi sapere se sono previsti dei finanziamenti a fondo perduto che potrebbero sicuramente aiutarmi e migliorare la mia attività. La mia è una ditta individuale che opera nel trapanese in SICILIA.

  38. salvatore 9 maggio 2013 at 13:43

    Salve,
    da più di un anno “collaboro” alla gestione della guesthouse dei miei genitori in centro a Roma, occupandomi in primis del back-office (mail , prenotazioni ordini, fatture acquisti ed emesse, aspetti fiscali, contatti con fornitori e clienti, planning mensile, comunicazioni istat, comunicazioni PPSS, pagamento contributo di soggiorno, e saltuariamente di accoglienza e riassetto),vorrei cmq poter aprire una mia attività, e lasciare il mio attuale lavoro (dipendente in altro settore) per potermi dedicare sia alla mia che alla loro struttura;
    ho 35 anni compiuti..
    quell’anno di collaborazione viene considerata esperienza lavorativa nel settore?

    • fabio 13 maggio 2013 at 9:45

      Buongiorno Salvatore, certo che l’esperienza maturata viene considerata importante, purtroppo non mi hai scritto di alcune informazioni vitali per capire se puoi partecipare al bando, ti suggerisco di scaricare il modulo con le domande a cui puoi rispondere da questo link http://www.contributiregione.it/impresa_nuova.php

  39. Flavio 7 maggio 2013 at 18:53

    Salve sono flavio il progetto sarebbe una scuola di formazione fotovideocinematografica, gli ipotetici allievi possono essere personale lavorativo delle emittenti private che, affiancando, i ragazzi che frequentano i licei artistici con specializzazione in fotovideo. Io provengo dall’area emittenza privata con quasi vent’anni di esperienza. Quali possibilità ci sono do contributi a fondo perduto grazie

    • fabio 13 maggio 2013 at 9:55

      Flavio, non mi hai specificato nè che tipo e ammontare di spese devi affrontare, nè l’area geografica, inoltre non mi hai scritto alcuni dati fondamentali per capire se ci sono bandi sono sensibili all’area geografica, ti suggerisco di scaricare il modulo con le domande a cui puoi rispondere da questo link http://www.contributiregione.it/impresa_nuova.php Fabio Centurioni

  40. valentina 2 maggio 2013 at 17:20

    buonasera, non so se ho sbagliato qualcosa nel cercare di pubblicare i miei commenti precedenti perchè io leggo: ” il tuo commento è in moderazione ”
    e dal telefonino vedo che non l’ho pubblicato!
    e poi un’ultima cosa nella pasticceria vorrei occuparmi oltre che della classica pasticceria (torte moderne, da forno, classiche, monoporzioni e mignon) vorrei fare una piccola parte di dolciumi fatti artigianalmente (caramelle tipo gelee alla frutta, marshmallow e altre ancora fatte a mano, anche cioccolatini in inverno!) le caramelle fatte in pasticceria sono una cosa davvero rara non so se si puo’ valutare come inventiva e voglia di fare!
    grazie ancora valentina

  41. domenico 16 aprile 2013 at 0:38

    buon giorno sono un ragazzo di 31 anni e sono pizzaiolo da 8 anni ,vorrei comprare una pizzeria avviata e vorrei sapere se c’è un bando in piemonte che potrà aiutarmi grazie del suo aiuto .

    • fabio 17 aprile 2013 at 10:36

      Se compri attività già avviate non puoi avere l’agevolazione per farti pagare l’avviamento (importo immateriale). Se devi avviarla tu stesso e comprare le attrezzature e arredi invece ti finanziano al 50% a fondo perduto http://www.contributiregione.it/impresa_nuova.php a presto. Fabio

  42. Denis 4 aprile 2013 at 14:27

    Buon giorno,
    sono Denis, architetto di professione presso un’impresa di costruzioni, in primis mi piacerebbe sapere se ci sono alcuni finanziamenti in friuli venezia giulia o a fondi europei di qualcunque genere, vista la crisi del settore. in realtà vi scrivo per un altro motivo, ovvero per una start up che vorremmo intraprendere io e la mia ragazza, l’apertura di una pensione per cani, io ho 29 anni e lei 25, ci occupiamo di dog sitting e taxi dog in veneto orientale e friuli, la mia ragazza sta facendo la scuola per diventrare addestratori cinofili a livello nazionale, io la aiuto nella sua iniziativa e adoriamo i cani e partecipiamo a vari centri cinofili. ho trovato il terreno circa 15000mq e mi occuperei della progettazione e della costruzione a norma, ma ahimè non abbiamo i fondi necessari, solo le idee e le volontà. non esistono finanziamenti su imprenditoria femminile destinata a questa ragione sociale? è un settore in continua crescita e nella nostra zona manca una struttura accogliente di pensione per cani a cinque stelle.
    grazie per il tempo dedicatomi eventualmente. Saluti Denis

    • fabio 4 aprile 2013 at 14:47

      Salve Denis, l’idea è buona, e siccome hai l’esperienza di architetto ti suggerisco di elencarmi le tipologie di spese che devi affrontare se vuoi che ti dica se esiste un bando che ti può finanziare l’idea e soprattutto pagare il tipo di spesa, inizia da qui e controlla la tua email dopo qualche minuto dall’iscrizione a questo link http://www.contributiregione.it/impresa_nuova.php Ti rispoderò presto appena invii il progetto di massima. Fabio

  43. innocenza balboni 2 aprile 2013 at 16:17

    2aprile 2013

    Buon giorno mi chiamo Lorena,vorrei aprire un negozio di abbigliamento usato da bambino nel comune di Bologna.Sono disoccupata ,ho 30 anni,vorrei sapere se ho diritto ai contributi della regione

  44. marina 29 marzo 2013 at 9:53

    Buongiorno,
    mia figlia con il fidanzato vogliono aprire una country house in provincia di Reggio Emilia. Il ragazzo possiede un terreno con una casa rurale.
    Serve solo il capitale per adeguare il luogo a detta funzione.
    Quali sono le probabilità per ottenere i fondi dall’ UE?
    La ringrazio.

  45. elvira 28 marzo 2013 at 8:08

    buongiorno,ho 47 anni, e vorrei aprire una scuola di cucina tipica nella mia regione….ho lavorato in ristoranti,ma ahimè non dimostrabile, ho un diploma di “ragioniere-programmatore” , il locale ,di mia proprietà,in fase di ristrutturazione…mi consiglia un corso??grazie per l’attenzione.saluti elvira.

    • fabio 4 aprile 2013 at 14:20

      Si Elvira, ti consiglio di fare almeno uno o piu’ corsi di cucina, altrimenti la commissione non ti finanzia facilmente il progetto per darti contributi a fondo perduto, vuole credere nella tua attività, dimostra che ci sai fare, alleghiamo l’attestato dei corsi che hai fatto, inizia qui http://www.contributiregione.it/impresa_nuova.php

  46. Francesca 10 marzo 2013 at 12:48

    Gentile Dottore sono Francesca e ho 33 anni i miei hanno un alimentari nella quale lavoro anch’io, volevo sapere se nel caso volessi trasformare l’attività da alimentari a vendita di prodotti e manufatti tipici campani ci sarebbero a disposizione dei prestiti a fondo perduto naturalmente visto l’età dei miei genitori potrei intestarmi l’attività io, in attesa di una sua risposta la ringrazio in anticipo del tempo che mi dedicherà saluti Francesca

    • fabio 10 marzo 2013 at 14:23

      Buongiorno Francesca, normalmente non esistono contributi per il passaggio di aziende tra parenti fino al terzo grado (per evitare “inciuci”?). Invece tu sei fortunata, è uscito un bando che dona al massimo 10.000 euro per favorire il passaggio di aziende “generazionale” (probabilmente per non fare scomparire quelle che operano da anni). Occorre che calcolo da quanti anni sono stati aperti i tuoi genitori, per questo mi serve che mi fai inoltrare dal vostro commercialista la visura camerale. Scarica il modulo da qui per descrivermi la spesa che devi fare http://www.contributiregione.it/impresa_avviata.php Attendi una mia email di risposta , ti dirò se hai tutti i requisiti. Fabio Centurioni

  47. Tatyana Maiolo 9 marzo 2013 at 1:16

    Salve, mi chiamo Tatyana e ho 29 anni. Vorrei delle delucidazioni se è possibile.
    Io e mio marito siamo entrambi disoccupati e vorremmo fare il grande passo di metterci in proprio. Io ho esperienza da diversi anni nel settore della vendita al dettaglio di generi alimentari e mio marito ha alle spalle 10 anni di esperienza nel settore dello smaltimento amianto e rifacimento tetti. Abbiamo pensato se si potesse ottenere un finanziamento a fondo perduto per questi due tipi di attività. Inoltre gentilmente vorrei chiedere se si può ottenere lo stesso tipo di agevolazione economica nell’ambito del franchising, sempre nel settore dell’alimentare. Le chiedo informazioni per queste tre attività differenti perché stiamo cercando di intraprendere una strada che più si addice alla nostra esperienza lavorativa. I miei contatti telefonici sono 331/8525703 e 3488081181. La ringrazio in anticipo per il suo prezioso aiuto.

  48. sabrina 4 marzo 2013 at 18:34

    sono Sabrina, vorrei sapere se ci sono degli aiuti per poter aprire un ristorante di qualità,sono già formata come ristoratrice,ho un bel bagaglio di esperienza.grazie

  49. giovanna 1 marzo 2013 at 16:44

    salve, volevo un vs. parere. Mio padre ha un esposizione di infissi e porte, siamo 3 soci di cui io di 30 e mio fratello di 28 anni, cercavamo un finaziamento per la ristrutturazione dell’attività, ma avendo un credito pari a 0 volevamo sapere se c’era un qualcosa inerente al ns. progetto. la ns. è una società cooperativa…in attesa di una vs.risposta vi inviamo i ns. più cordiali saluti.

  50. jose nacca 1 marzo 2013 at 15:50

    Salve Fabio,sono Jose Nacca,Le ho inviato una mia idea per un progetto di nuova società(Bar-Salone Parrucchiere)a cui Lei ha gentilmente risposto chiedendomi ulteriori informazioni che Le ho subito inviato;non ho più ricevuto risposta e mi chiedevo e Le chiedo se il motivo è la non fattibilità o meno.Anticipatamente Ringrazio.

  51. Armando 24 febbraio 2013 at 17:28

    Salve Dottore,
    come molti anch’io sarei interessato ad aprire una gastronomia da asporto il punto è che non ho esperienza in questo settore. Sono una bravo cuoco e me lo dicono in tanti ma non ho diplomi,attestati o qualifiche. Tempo fa ho chiesto info ad un consulente online e mi ha detto che non bisogna possedere un diploma o una qualifica ma bisogna dimostrare di avere avuto esperienza nel settore alimentare o di vendite. Le cosa ne pensa?

  52. Letizia 21 febbraio 2013 at 15:29

    Buongiorno,in merito all’apertura di una gastronomia,vorrei sapere se colui che richiede il finanziamento deve dimostrare esperienza lavorativa o attestati
    Grazie tante!
    Saluti

  53. Gabriella 21 febbraio 2013 at 11:56

    Buongiorno, mi chiamo Gabriella e abito in un paesino in provincia di Torino. Mi interesserebbe aprire una gastronomia con cibi da asporto, anche perché qui dove abito non c’è niente del genere. Avrei già individuato in affitto i locali di un ex macelleria con annesse le celle frigorifere e magazzino merci. Come devo fare per accedere ai finanziamenti e quali sono quelli più adatti al mio caso?
    Grazie per la gentile risposta!

    • fabio 21 febbraio 2013 at 13:30

      Buongiorno Gabriella, la tua attività è qualificata come artigianale ed è una delle maggiormente finanziabili col fondo perduto europeo se rispetti tutti i parametri che impone il bando, per non sbagliare compila questo modulo e subito dopo facci chiamare dal tuo commercialista quando sarai in studio da lui/lei: http://www.contributiregione.it/impresa_nuova.php Un saluto. Fabio

  54. Alice 19 febbraio 2013 at 21:55

    Salve! Sono un’Educatrice ed insieme ad una mia amica vorrei aprire un centro educativo per minori ( anche in condizioni di disagio psico-sociale) con all’interno una serie di attività/servizi a loro dedicati.
    E’ possibile rientrare nella sfera dei contributi a fondo perduto? Quali sono i requisiti per accedervi?
    Grazie mille!
    un cordiale saluto.

  55. RAFFAELLA 17 febbraio 2013 at 20:16

    Buongiorno, vorrei avere informazioni per poter aprire un agenzia di viaggi. Io ho 35 anni e un lavoro part time e mio marito (35anni) è disoccupato. Lui non ha precedenti esperienze in questo settore, io invece ho lavorato per alcuni anni presso un ristorante/albergo e ho maturato esperienza sia nella gestione dell’albergo, sia nei rapporti con i clienti. Vorremmo aprire in Provincia di Novara con un contratto Franchising. Ringrazio

  56. katiuscia 16 febbraio 2013 at 17:42

    Ciao Fabio, mi chiamo katiuscia ed ho 33 anni stavo valutando con un mia amica la possibilità di prendere un ristorante pizzeria già costituiti ma senza giro di clientela.
    La nostra idea è quella di prenderlo e trasformarlo in bar -tavola calda, visto che la mia amica ha più esperienza in questo ambito,togliendo la pizzeria. In questo caso è possibile ricevere un finanziamento ?
    Grazie

    • fabio 16 febbraio 2013 at 23:05

      Ciao Katiuscia, se rilevi un’attività già avviata non puoi prendere nessun contributo europeo o regionale! Se invece apri da zero in un locale nuovo potrai ottenere contributi dal 50% al 67% a fondo perduto. Inoltre ti voglio dare un suggerimento: se quel locale vende l’attività perchè non c’è clientela, cosa ti fa pensare che con qualche modifica riuscirai ad avere piu’ clienti? Non pensi forse che la posizione è talmente scomoda che non arrivano clienti? Ti consiglio di valutare anche la strada B,inizia da qui: http://www.contributiregione.it/impresa_nuova.php

  57. Luca 16 febbraio 2013 at 15:33

    Buongiorno Dott.Centurioni,
    vorrei sapere se sono disponibili agevolazioni finanziarie per realizzare, in Puglia, una struttura ricettiva nel campo turistico-alberghiero.

    Grazie

  58. Simona 13 febbraio 2013 at 20:24

    Buonasera, il 20 febbraio mi scade il termine per presentare un progetto. Mi può aiutare?

  59. Rocco 8 febbraio 2013 at 23:42

    Buonasera Fabio,
    mi chiamo Rocco, ho 33 anni e sono un tecnico informatico, faccio questo mestiere da 10 anni, ho lavorato sempre in grandi aziende internazionali e multinazionali nel settore dell’Information Technology. In accordi con un mio collega, di 10 anni più grande, e con altrettanta esperienza in più, abbiamo deciso di voler aprire un centro assistenza e vendita di materiale informatico. I nostri clienti saranno principalmente aziende (medio/piccole per iniziare), ma senza dimenticare il cliente “privato di passaggio” che necessita di una nuova stampante o di un laptop nuovo. La nostra idea, comunque, sarebbe di dedicarci principalmente all’assistenza e al supporto alle aziende. Le faccio un esempio: uno studio legale, composto da cinque/sei avvocati, con altrettante postazioni di lavoro, richiede lavori di implementazioni dei computer, aggiornamenti ai sistemi operativi, nuovo server di posta elettronica, installazioni di stampanti di rete, etc..

    La provincia dell’attività sarebbe quella di Varese, nei pressi di Saronno, zona abbastanza appetibile da questo settore.
    Attualmente io ho una partita IVA, essendo un consulente di una società informatica, mentre il mio “socio” è dipendente a tempo indeterminato in una società informatica.

    Volevo chiederle, se nel nostro caso, sarebbe possibile usufruire di qualche agevolazione e/o finanziamento a fondo perduto o agevolato

    Saluti
    Rocco

    • fabio 9 febbraio 2013 at 14:47

      Buongiorno Rocco, cosi com’è la situazione non avete i requisiti per ottenere i contributo del 50% per acquistare tutta l’attrezzatura che vi serve per avviare la vostra nuova attività. Però potrei suggerirvi delle modifiche alla vostra situazione attuale. Prima compilate dettagliatamente il questionario che potete scaricare da qui: http://www.contributiregione.it/impresa_nuova.php Poi attendi la mia email di risposta, mi direte se la cosa è fattibile. Un cordiale saluto e buon lavoro. Fabio Centurioni

    • fabio 13 febbraio 2013 at 21:48

      Buongiorno Rocco, la tua attiività sarebbe finanziabile, ma dammi maggiori dettagli scaricando il questionario qui: http://www.contributiregione.it/impresa_nuova.php

  60. MICHELE 7 febbraio 2013 at 10:35

    SALVE FABIO
    IL 01-02-2013 HO MANDATO IL MODULO CON LA RICHIESTA DI FINANZIAMENTO DELLE ATTREZZATURE NECESSARIE PER APRIRE UN LAVAGGIO A MANO NEL MIO DISTRIBUTORE CARBURANTI. AD OGGI NON HO RICEVUTO NESSUNA RISPOSTA, FORSE IL MODULO NON E’ STATO COMPILATO CORRETTAMENTE.
    ATTENDO SUE NOTIZIE
    GRAZIE ANCORA

    • fabio 8 febbraio 2013 at 15:04

      Salve Michele, si tratta di ampliamento di una tua esistente attività commerciale. Utilizzi sempre la stessa p.iva del distributore di carburanti? In tal caso avresti dovuto fare domanda di contributo prima di avviare il distributore, aggiungendo l’investimento per il lavaggio. Mi spiace. Buon lavoro! Fabio

  61. VITTORIO 4 febbraio 2013 at 18:41

    salve Fabio dopo miliardi di delusioni ho trovato te finalmente!!!!ho riempito il modulo quello riguardante l’apertura della falegnameria vedi se riesci a darci un occhiata potrebbe essere interessante… Grazie ancora attendo tue notizie 3392358712

  62. Giuseppe Bellavia 4 febbraio 2013 at 12:58

    Salve,ho mandato la mia richiesta di finanziamento,per il progetto di un’attivita di riparazioni di elettrodomestici industriali per ristoraione.Ad oggi non ho ricevuto alcuna risposta.Potete dirmi perche’,cosa è successo?Grazie

    • fabio 4 febbraio 2013 at 18:52

      Salve, un poco di pazienza per darci tempo di rispondere a tutti i progetti. grazie. Fabio

  63. Carmela 3 febbraio 2013 at 21:26

    Buonasera, sono Carmela ho 38 anni e scrivo dalla provincia di Taranto, volevo sapere se ho la possibilità’ di attingere a finanziamenti a fondo perduto per l’apertura di un distributore di energia elettrica per auto elettriche con annessa attività’ di autolavaggio self service per auto. Ringrazio anticipatamente della sua disponibilità’.

    • fabio 4 febbraio 2013 at 18:53

      salve,le attività di self-service non sono finanziabili. Solo quelle in cui il titolare di impresa ci lavora a tempo pieno ed in cui svolge lui direttamente il servizio o produce direttamente. un cordiale saluto.

  64. Paone 1 febbraio 2013 at 13:42

    salve mi chiamo rocco vorrei dire come fare per aprire un negozio di prodotti tipici siciliani io ho 52 anni è non trovo lavoro vorrei aprire questo atti vita è possibile.io sono siciliano ma vivo in provincia di lecco.il mio numero di tel è
    3498828304.grazie rocco Paone

  65. Martina 1 febbraio 2013 at 2:19

    Salve, vorrei sapere se sono disponibili finanziamenti per produrre una linea di moda.

    Grazie!

  66. giovanni 31 gennaio 2013 at 14:21

    SALVE MI CHIAMO GIOVANNI E IO E MIA MOGLIE ABBIAMO AVUTO 2 ATTIVITA 1SALUMERIA E UNA ROSTICCERIA FINO A 2010 E OGGI VORREMMO RIPARTIRE PERO SIAMO SCRITTI AL CRIF IO ATTUALMENTE LAVORO COME AUTISTA E O DAL 25 OTTOBRE 2011 UN’INGAGGIO A TEMPO INDETERMINATO POSSO GARANTIRE IO TRAMITE RID BANCARIO POSSIAMO ACCEDERE A QUESTI FONDI PER UN AFFITTACAMERE O SEMPRE NELL’AMBITO ALIMENTI GRAZIE IL MIO NUMERO 3387823630

  67. ioan 28 gennaio 2013 at 10:28

    Salve Dott.Centurioni.sono rumeno o 29 anni.o lavorato 7 anni saldatore in una azienda metalmeccanica.da un mese sono disoccupato.vorrei aprire un,attivita(snc)con un colega,saldatore da 8 anni(lui lavora)-produzione impianti irrigazione per agricultura(oggetti metallici).PERò…O IN CORSO UN PRESTITO DA 8000 euro.e posibile finanziamento a Fondo Perduto?(macchinari,attrezzatur) GRAZIE

    • fabio 28 gennaio 2013 at 11:56

      Buongiorno Ioan, la tua è attività artiginale e quindi finanziabile col 50% a fondo perduto. Però dovete fare richiesta prima di avviare l’attività, mi sembri già in pericolo perchè stai per aprire? Compila questo questionario prima di procedere http://www.contributiregione.it/impresa_nuova.php un saluto e a presto. Fabio

  68. Vincenzo 24 gennaio 2013 at 12:33

    Salve sono un giovane ingegnere e con altri colleghi giovani vorremmo aprire uno studio associato.Volevo sapere se era possibile usufruire di un qualche contributo o finanziamento per questa tipologia di impresa per poter pagare l’affitto di un ufficio e acquistare l’arredo necessario e/o per le utenze.
    Cordiali Saluti

    • fabio 28 gennaio 2013 at 11:59

      Salve vincenzo, putroppo non vengono erogati contributi per fare gli studi associati, in quanto ognuno di voi è già libero professionaista con p.iva avviata. Siete già professionisti avviati. La domanda per contributo a fondo perduto del 50% per acquisto arredi, attrezzature, hardware, software, la può fare chi è non occupato e stà per aprire la sua p.iva. Resta valido che potete informare i vostri clienti a cui dovete fare una consulenza per aprire nuove attività nei diversi settori, http://www.contributiregione.it/impresa_nuova.php
      Buon lavoro e cordiali saluti. Fabio Centurioni

  69. Lidia 23 gennaio 2013 at 11:35

    Salve ho 29 anni e vorrei aprire un negozio di abbigliamento e gadget per bambini nella provincia di macerata. Avevo già compilato il questionario e mi è stato detto che avevo i requisiti per accedere ad un finanziamento a fondo perduto. Ora quali altri passi dovrei fare?

    • fabio 16 febbraio 2013 at 23:07

      Ti descriviamo bene tutto nell’email di risposta, controlla sempre la tua casella di email. a presto. Fabio

  70. andrea 17 gennaio 2013 at 0:00

    vorrei aprire un b e b ci sarebbe un consulente che mi puo aiutare mi contati al3476322373

  71. ROSEL 16 gennaio 2013 at 17:10

    BUONGIORNO, SONO PERUVIANO VIVO IN ITALIA DA 7 ANNI E SONO RESIDENTE NELLA PROVINCIA DI COMO. SONO DISOCCUPATO E STANCO DI CERCARE SOLO LAVORI STAGIONALI E QUINDI PENSAVO DI RILEVARE UN BAR MIO. HO 29 ANNI, HO ESPERIENZA COME BARISTA, CAMERIERE E PORTIERE NOTTURNO IN HOTEL AUTOGRILL AGRITURISMO. MI PIACE LAVORARE NEL SETTORE TURISTICO ALBERGHIERO RISTORAZIONE A CONTATTO CON IL PUBBLICO E PARLO ITALIANO SPAGNOLO INGLESE ED UN PO’ DI TEDESCO. PRIMA DI TROVARE IL LOCALE ADATTO VOLEVO SAPERE DA LEI SE HO CAPITO BENE CHE ESISTONO FINANZIAMENTI DALLA REGIONE ANCHE A FONDO PERDUTO PER APRIRE UN’ATTIVITA’ COME VOGLIO FARE IO. QUALI SONO LE PROCEDURE? COSA BISOGNA FARE? GRAZIE ANTICIPATAMENTE CORDIALI SALUTI.

    • fabio 16 gennaio 2013 at 17:57

      Salve Rosel, tu hai veramente un curriculum notevole e ottimo per fare richiesta di contributi al 50% a fondo perduto per aprire un nuovo bar o ristorante. Attenzione, non danno soldi pubblici per rilevare un bar precedente, perchè non viene considerata nuova attività, ma proseguio della vecchia attività già esistente. Se vuoi vedere cosa ti finanziano per aprire una nuova attività scarica il questionario da questo link e ti aiuterò –> http://www.contributiregione.it/impresa_nuova.php

  72. dario 10 gennaio 2013 at 20:13

    Vorrei aprire un attività da idraulico ho 10 anni di esperienza .mi piacerebbe sapere se esistono dei contributi ?

    • fabio 16 gennaio 2013 at 18:00

      Salve Dario, l’attività di idraulico nuova, soprattutto per le persone che hanno una lunga esperienza come la tua, è finanziabile dal 50% al 67% a fondo perduto, compila subito la richiesta e valutaremo il tuo caso suggerendoti il tipo di spesa che ti finanzieranno, inizia da qui: http://www.contributiregione.it/impresa_nuova.php

  73. Laura 7 gennaio 2013 at 22:44

    Ciao Fabio ,
    innanzitutto ti ringrazio per la tua risposta immediata .
    Sottolineo comunque che l’iniziativa e’ partita sia da me’ che dal mio compagno attualmente disocupato che quindi puo’inoltrare lui la domanda(ovvio che nel momento in cui so’ di avere degli incentivi posso lasciare il mio attuale lavoro anche perche’ entrambi non riuscirei a gestirli).Mi chiedevo se quindi possono esserci bandi aperti per imprenditoria giovanile o femminile .
    Concludo che siamo aperti ad ogni possibilita’ non avendo molte disponibilita’ economiche e un grande sogno da realizzare.
    Ciao Laura.

  74. Luigi 7 gennaio 2013 at 13:26

    Salve Dott. Centurioni.
    Premetto che la mia domanda è probabilmente già stata fatta magari in forme diverse, mi perdoni se sono ripetitivo.
    Ho 41 anni e vado per i 42, ho un posto di lavoro di impiegato in azienda metalmeccanica.
    Mi piacerebbe aprire una pizzeria per asporto che fornisca anche altri prodotti da forno, come dolci o focacce, magari con consegna a domicilio. Nella mia zona non ci sono servizi del genere (o solo pizzeria o solo panetteria).
    Non ho nessuna esperienza, se non quella fatta entro le mura di casa, sostenuta dalla mia passione per la cucina. Come mi posso orientare sia da un punto di vista burocratico che finanziario?
    Ho letto qua è là che i contributi a fondo perduto sono erogati da Invitalia, ma sembra che non siano tutte rose e fiori.

    Grazie in anticipo.

  75. emanuela 5 gennaio 2013 at 22:19

    Salve, prima di presentare la domanda vorrei andare alla fiera del sigep che si terrà a Rimini questo mese.Sto facendo una ricerca di mercato e ho già individuato cosa manca nella città dove voglio aprire l’attività e ho delle idee innovative. Una domanda importante che vorrei porre è questa : devo obbligatoriamente aprire l’attività nella regione dove ho la residenza? Il mio sogno é andare a vivere dove voglio aprire l’attività e prendere li la residenza.

  76. GIANNI 5 gennaio 2013 at 22:01

    SALVE GENTILI SIGNORI ,HO INTEZIONE DI APRIRE UN’ATTIVITA’ UNA MERCERIA,MIA NONNA 10 ANNI FA’ LA CHIUSE DOPO 45 ANNI PER MOTIVI DI ETA’ HOIMPARATO DA LEI ,A FARE RICAMI,FERRI CUCITO CREATIVO E TANTO ALTRO ANCORA.COSA DOVREI FARE PER AVERE IL FINANZIAMENTO A FONDO PERDUTO,E QUANDO PUO PASSARE E, LE PROCEDURE DA ESEGUIRE .GRAZIE

  77. Laura De Biase 4 gennaio 2013 at 23:36

    Ciao Fabio ,
    mi chiamo Laura ti scrivo per dirti che
    le tue parole mi hanno motivata e stimolata ancora di piu’ non so’ proprio come ringrazziarti ho letto vari siti internet che ormai conosco quasi a memoria poiche’ sono mesi che mi interessa seriamente l’argomento, ma tu sei stato il mio piu’ grande aiuto .Il mio sogno e’ di aprire un negozio bimbi 0/10 anni e premaman.
    Sai io lavoro da anni come commessa presso vari punti vendita imparando tante strategia di vendita assieme al mio compagno veniamo da una realta’ molto diversa da Bologna,dove ci si rimbocca le mani gia’da piccoli,ma ormai Bologna che ci ha accolto da 6 anni insegnandoci come la vita sia veramente dura ,difficile, ma nello stesso modo gratificante per tanti aspetti .
    Il primo? Farcela da soli ,senza l’aiuto di nessuno e diventare imprenditori di noi stessi sara’ il nostro sogno piu’ grande.Crearsi un lavoro stabile ,piacevole,duro ma sicuramente gratificante
    senza temere che domani io vada in mobilita’ o che a lui non venga per l’ennesima volta rinnovato il contratto ,si Fabio ,ormai nessuno crede piu’ nei giovani e prima di abbandonare definitavamente l’Italia per cercare di realizzarci altrove abbiamo deciso di provare a richiedere un finanziamento a fondo perduto ed io credimi anche se forse non dovrei ,io ci credo ancora , possiamo farcela…………..
    Ti ho appena inviato il nostro proggetto mio e del mio compagno che purtroppo a differenza mia e’disoccupato gia’ da un po’,si almeno io sono attualmente occupata a tempo indeterminato da 4 anni in una azienda di Bologna per bimbi , ma comunque credimi stufa di far guadagnare gli altri,tral’altro gia’ ricchi sulla mia pelle.
    Spero di sentirti al piu’ presto .
    Ciao Laura .

    • fabio 5 gennaio 2013 at 11:12

      Buongiorno Laura, ringrazio te per gli apprezzamenti che fanno molto piacere. Ho visto anche il tuo progetto che mi hai inviato compilando il modulo sul sito http://www.ContributiRegione.it Sei super-qualificata, hai un sacco di esperienza. Il problema è che la domanda di agevolazione la può fare una persona non occupata (che ha perso il lavoro o lascia il lavoro per mettersi in proprio). In questo momento non hai la possibilità di accedere al contributo a fondo perduto del 50% + 50%. In ogni caso ti daremo una risposta piu’ precisa in risposta alla tua email. Intanto ti faccio tanti in bocca al lupo e complimenti per la determinazione. Fabio Centurioni

  78. antonio 2 dicembre 2012 at 15:26

    salve mio figlio ha intenzione di aprire una pizzeria d’asporto da premettere che il locale commerciale che ospiterà l’attività è della nostra famiglia, mio figlio di 26 anni lavora nella ristorazione da circa dieci anni e lavora presso una pizzeria che lui ha avviato come primo pizzaiolo da circa due anni.
    vorrei un consulente che ci prenda per mano e indicarci la strada per un finanziamento a fondo perduto per questa nostra idea.
    Vi sarei grato se mi contattate presso la mia e-mail micelliantonio@tiscali.it
    vi ringrazio anticipatamente e cordialmente La saluto

    • fabio 5 gennaio 2013 at 11:07

      Salve Antonio,ho visto il tuo progetto che mi hai inviato tramite l’iscrizione al sito per realizzare la pizzeria d’asporto. Ti risponderemo subito indicandoti il passo successivo per non perdere il contributo a fondo perduto. a presto. Fabio

  79. Gabriele andraghetti 27 novembre 2012 at 22:13

    Possiedo un rudere in un ettaro di bosco di castagni, querce e frassini. Vorrei
    dare un servizio di ospitalità in tenda (ne installerei diverse)ma se qualcuno gradisce meglio la stanza avrei la possibilità di fornirla. Si può? come si può battezzare tale attività? ci sono fondi CEE? Grazie Salve

    • fabio 16 febbraio 2013 at 23:07

      leggi i miei articoli sugli affittacamere, ti daranno molti suggerimenti. ciao

  80. fabio d'aleo 14 novembre 2012 at 8:11

    la ringrazio anticipatamente della disponibilità data

  81. fabio d'aleo 14 novembre 2012 at 8:11

    salve sono fabio d’aleo da palermo ieri le ho inviato una bozza ipotetica per una nuova apertura d’impresa anche se sostanzialmente il mio progetto è cambiato da ieri a oggi nel senso che l’attività gastronomica che voglio svolgere sarebbe di produzione x le grosse imprese e non di vendita al pubblico valorizzando i prodotti tipici gastronomici del territorio… io sono diplomato all’istituto alberghiero di palermo da quasi 10 anni e sono nel settore da quasi 13 anni secondo lei avere già un immobile di proprietà nel quale volere costruire il prorio futuro e non avere soci quindi il volere avviare una ditta indivduale può essere una cosa favorevole all’impresa all’atto di presentare la domanda di finanziamento a fondo perduto?

  82. Filippo 11 novembre 2012 at 19:37

    Buon giorno
    sto cercando un consulente su come ottenere finanziamenti a fondo perduto per aprire una nuova atività.
    Vi sarei grato se poteste contattarmi al 345 3431542 oppure scrivendomi al mio indirizzo e mail
    Grazie

Lascia Un Commento