Bando Disegni 2020: fondo perduto 80% per la valorizzazione dei Disegni e Modelli

Nuovi Bandi Brevetti, Marchi e Disegni.

Scopri l’agevolazione al Bando Disegni+ per innovazione e sviluppo

E’ stato pubblicato il decreto dei bandi nazionali dedicati alla valorizzazione dei titoli di proprietà industriale. Si tratta di 3 agevolazioni rivolte alle piccole e medie imprese:

  • Brevetti +,
  • Marchi + 3,
  • Disegni + 4

 Tenuto conto delle limitazioni alle attività lavorative conseguenti all’emergenza epidemiologica da COVID-19, si dispone con tre diversi Decreti Direttoriali una proroga dei termini per i bandi Disegni +4 e POC 2020, nonché il differimento dei termini per il Bando Marchi +3.

Bando Disegni +: l’agevolazione.

Con il Bando Disegni + il Ministero dello Sviluppo Economico vuole supportare le piccole e medie imprese nella valorizzazione economica di Disegni e Modelli Industriali.

Le agevolazioni sono finalizzate all’acquisto di servizi relativi a:

  • la messa in produzione di nuovi prodotti correlati ad un disegno/modello registrato (FASE 1);
  • la commercializzazione di un disegno/modello registrato (FASE 2).

Vediamo più in dettaglio a che cosa serve un Disegno Industriale

Cosa si può proteggere con il Design?

Attraverso il Design è possibile tutelare l’aspetto esteriore di un prodotto o di una sua parte.
Non è consentita, invece, la registrazione di quelle caratteristiche esteriori del prodotto che sono determinate unicamente dalla sua funzione tecnica.

Quali differenze ci sono tra Design Registrato e Design Non Registrato?

Il design registrato permette di acquisire i diritti per un determinato disegno o modello a seguito di una registrazione formale. Il titolare dovrà infatti presentare una domanda di registrazione accompagnata dal pagamento delle tasse di deposito previste. Il disegno o modello registrato conferisce al titolare il diritto di impedirne ogni imitazione, comprese quelle non intenzionali.

Il design non registrato, invece, permette di acquisire i diritti a seguito della divulgazione del disegno o modello negli ambienti specializzati del settore in cui si opera. Tale divulgazione determina l’acquisizione automatica dei diritti, senza che sia necessaria l’esecuzione di alcuna formalità.
Inoltre, il disegno o modello non registrato protegge solamente contro le copie intenzionali, ma non contro le copie create da chi non conosceva il design originale.
Una ulteriore importante differenza tra il design registrato e quello non registrato è data dalla durata della protezione conferita.

Quanto dura la protezione di un Disegno o Modello?

Un disegno o modello italiano o comunitario registrato ha una durata iniziale di 5 anni dalla data di deposito e può essere rinnovato per ulteriori periodi di 5 anni, fino ad un massimo di 25 anni.
Un disegno o modello comunitario non registrato conferisce, invece, un diritto della durata di 3 anni dalla data della sua prima divulgazione, che deve aver avuto luogo nel territorio dell’Unione Europea.

Si può registrare il Design di un prodotto già esposto ad una Fiera o pubblicato su un Sito Internet?

In Italia, così come nell’Unione Europea e alcuni altri Paesi esteri, è consentito all’autore del design di chiedere validamente la registrazione di tale design entro un anno dalla sua prima divulgazione.
Tale periodo di tolleranza decorrente dalla data di prima divulgazione del design è chiamato “periodo di grazia”.

Cosa devi fare per Registrare un Disegno?

Per registrare un design occorre presentare un’apposita domanda di registrazione presso l’Autorità competente del Paese di interesse.
Tale domanda dovrà contenere i disegni o le fotografie del prodotto di cui si intende tutelare l’aspetto esteriore; in alcuni casi è anche possibile depositare una descrizione a corredo dei disegni o delle fotografie del prodotto.
Inoltre, è necessario procedere al pagamento delle tasse di deposito previste dall’Autorità competente a ricevere la domanda di registrazione.

Non hai un Disegno ma un Brevetto, puoi accedere al contributo 80%?

Sì, puoi accedere alla seconda misura agevolativa, chiamata Design+, il contributo a fondo perduto arriva a 75.000 euro (anzichè i 140.000 euro del Bando Brevetti+).

Il contributo è pensato per mettere in produzione o commercializzare e vendere il tuo disegno.

Trovi la sintesi del bando in questa pagina: BANDO BREVETTI+

Bando Disegni+: a quanto ammonta l’agevolazione?

Il contributo è dell’80% a fondo perduto (importo da non restituire).

Importo massimo del contributo = 100.000 euro.

Il contributo viene concesso in conto capitale, nel rispetto della regola del de minimis.

Esempio, nel caso di investimento e spese per complessive 175.000 euro, il contributo sarà cosi calcolato:

(175.000 x 80%)=  € 140.000 a fondo perduto, bonificati sul conto corrente della ditta beneficiaria.

Le risorse disponibili per l’attuazione della misura ammontano complessivamente a € 21,8 milioni di euro

Scadenza e data di presentazione dell’agevolazione?

Le domande possono essere presentate a partire dalle ore 12:00 del 30 Gennaio 2020.

Tenuto conto dell’Emergenza CoronaVirus la scadenza è stata prorogata al 22 Aprile 2020.

Per ricevere una consulenza gratuita di 20 min. dal nostro ingegnere, esperto in materia, scarica il modulo da qui:

Non perderti gli ultimi Bandi appena usciti:

  • La tua impresa ha bisogno di acquistare macchinari per migliorare la sicurezza sui luoghi di lavoro? Scopri il Contributo del 65% a fondo perduto per nuove attrezzature Isi Inail per il 2020:

Ti aspetto per i prossimi aggiornamenti,

Fabio Centurioni.

Ti è piaciuto questo articolo?
Condividilo con i tuoi amici
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su skype
Condividi su telegram
Condividi su print

Scrivi il tuo commento

avatar
  Iscriviti  
Notificami

Autore Dell’articolo