Bando Inail 2019 Smaltimento Amianto: contributo del 65%

L’eternit sul tetto del tuo capannone
deve essere rimosso urgentemente?
Il Bando Inail 2019 è il contributo che può
rimborsare fino al 65% dell’investimento.

Guarda il Video “Contributi per Rimozione Amianto fino a 130.000 euro a fondo perduto”

Il Bando Inail Amianto permette di accedere a un contributo a fondo perduto per aiutare le imprese come la tua a rimuovere il rischio eternit.

Le risorse per quest’anno ammontano a 370 Milioni di euro: è la somma più alta stanziata di tutte le edizioni del Bando Inail.

Smaltimento Amianto: Scopriamo insieme il Bando Inail.

Bando Inail Amianto: gli obiettivi del Finanziamento a Fondo Perduto

Il Bando Inail finanzia l’attività di rimozione e smaltimento di materiali e opere contenenti l’amiantoE’ un materiale nocivo  presente in molte aziende, fabbriche e attività commerciali utilizzato per le sue proprietà isolanti su lastre e coperture di tetti e capannoni, su condotte e tubazioni per l’acqua, oltre che su impianti di produzione e, legato al cemento, negli edifici industriali.

Gli obiettivi del contributo riguardano principalmente il miglioramento della salute e la sicurezza sul lavoro, nello specifico: 

  • Il miglioramento delle condizioni di sicurezza e di salute dei lavoratori;
  • La riduzione delle emissioni inquinanti dovute all’esposizione dei lavoratori all’amianto;
  • La sostenibilità delle micro e piccole imprese;
  • Aumentare in modo significativo la diffusione di questi interventi di prevenzione.

Bando Inail Amianto: quant’è il contributo e come viene erogato?

Il Bando Isi Inail Amianto concede un massimo di euro 130.000 a fondo perduto per  progetti di bonifica da materiali contenenti amianto.
Il contributo, erogato in forma di bonifico bancario, copre il 65% delle spese da sostenere.
La novità principale è l’inserimento di un ulteriore incentivo per coprire anche l’installazione delle linee vite per gli operai che devono lavorare sul tetto e che devono effettuare lavori di manutenzione.

E’ dedicato a tutti quei progetti con l’obiettivo di aumentare la diffusione di interventi di prevenzione e di salvaguardia della sicurezza sul lavoro.

Smaltimento amianto contributi a fondo perduto

Bando Inail Amianto: chi può accedere all’incentivo, in quali Regioni?

Possono partecipare al bando e accedere al finanziamento le imprese di tutto il territorio nazionale che appartengono ai settori:

  • Commercio,
  • Industria,
  • Artigianato,
  • Agricoltura,
  • Enti del terzo settore cioè organizzazioni di volontariato, associazioni di promozione sociale, enti filantropici, imprese sociali, ecc.
  • Sede operativa in ogni Regione d’Italia

Bando Inail Amianto: come funziona?

La domanda del finanziamento deve essere effettuata tramite lo sportello dedicato sul portale web Inail e prevede i seguenti step:

  1. Registrazione sul portale Inail.
  2. Presentazione delle domande e dei progetti: dall’11 aprile 2019 al 30 maggio 2019
  3. Click Day: Assegnazione Codice Identificativo univoco e invio domande dal 6 giugno 2019
  4. Comunicazione dell’ordine di ammissione ai contributi: dal 6 giugno 2019
  5. Presentazione dei documenti per il progetto (perizia giurata, autorizzazioni e certificazioni): entro 30 giorni dalla comunicazione delle imprese ammesse
  6. Verifica tecnico-amministrativa Inail: entro 120 giorni
  7. Erogazione contributi
  8. Realizzazione progetti: entro 1 anno dalla ricezione della comunicazione di esito positivo da parte dell’Inail

Bando Inail Amianto: ecco perché non devi lasciarti perdere questa occasione

Smaltire e Bonificare l’amianto dalle proprie strutture aziendali è un’ottima occasione per migliorare sia le condizioni lavorative ma anche l’efficienza energetica.
Quando infatti viene rimosso l’amianto che costituisce ad esempio la copertura di un tetto, è necessaria anche l’opera di rifacimento con adeguata coibentazione.

Accedendo al Bando Inail è possibile godere di altri benefici:

  • usufruire di altre agevolazioni disponibili come il super ammortamento, oppure la detrazione del 65% ad esempio in caso di isolamento termo-acustico.
  • migliorare l’efficienza energetica andando a risparmiare sui consumi energetici e sui costi di gestione.
  • la tua immagine aziendale ne trarrà vantaggio: viene sfruttato e riqualificato uno spazio prima in degrado e pericoloso, per proporsi agli occhi di clienti sempre più eco-friendly e attenti all’ecosostenibilità e alla sicurezza dei propri lavoratori.

Innovare significa anche risparmiare: per questo fare domanda per avere accesso ai finanziamenti del bando Isi è un’occasione da non perdere.

Vuoi scoprire se hai i requisiti per accedere al Bando Inail 2019?

Controlla prima che scada l’agevolazione!
Scarica la mini guida

Entro poche ore dalla compilazione del web-form riceverai i miei suggerimenti

Buona giornata da Fabio Centurioni

Ti è piaciuto questo articolo?

Condividilo con i tuoi amici

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su skype
Condividi su telegram
Condividi su print

Scrivi il tuo commento

avatar
  Iscriviti  
Notificami

Autore Dell’articolo

CATEGORIE