Bonifica amianto con fondo perduto al 65% bando inail per rimozione eternit

Incentivi per la sostituzione e rimozione dell’ETERNIT (AMIANTO) dai capannoni industriali o laboratori artigianali. 

ATTENZIONE: Si deve trattare di RIMOZIONE ETERNIT DAL TETTO! 

CONTRIBUTI AL 65% PER BONIFICA AMIANTO SMALTIMENTO ETERNIT
CONTRIBUTI AL 65% PER BONIFICA AMIANTO SMALTIMENTO ETERNIT

TIPOLOGIA DI PROGETTI FINANZIABILI:

Rientrano i progetti di rimozione e smaltimento dei manufatti contenenti amianto in matrice cementizia e/o resinosa presenti in immobili in cui si svolgono attività produttive, terziarie e commerciali, sedi di lavoro di almeno una persona (anche il solo titolare della ditta)

SCOPRI CHI E’ ESCLUSO DAL CONTRIBUTO DEL 65%

ACCENDI L’AUDIO E CLICCA SU PLAY

(l’episodio di come è stata salvata la ditta è al min.1’43)

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili le spese, al netto dell’I.V.A., chiaramente e strettamente limitate ai costi di investimento necessari per conseguire gli obiettivi di protezione ambientale  direttamente connesse alla realizzazione dell’intervento

Nello specifico, sono ammissibili unicamente le seguenti voci:

– spese connesse alle attività di rimozione e smaltimento di manufatti contenenti matrice cementizio e/o resinosa, ivi comprese quelle inerenti l’approntamento delle condizioni di lavoro in sicurezza;

– spese per consulenze, progettazione, sviluppo e messa a punto degli interventi, sostenute anche con personale interno, nella misura del 10% dell’importo di cui al punto precedente, ritenuto ammissibile.

SPESA MINIMA PER POTER PARTECIPARE:

I progetti presentati dovranno avere un costo complessivo non inferiore a € 8.000

Non sono finanziabili:

– spese che riguardano la sola ristrutturazione edile di capannoni,

– spese di edilizia che non hanno nulla a che fare con l’aumento della sicurezza dei lavoratori o con il miglioramento delle condizioni di salute dei soci o dipendenti.

Contributo inail Smaltimento Eternit Bonifica amianto
Bando inail Smaltimento Eternit e Bonifica amianto

– Sono ammesse ristrutturazioni edili solo se sono collegate all’installazione del ciclo produttivo all’interno dei luoghi di lavoro.

– Attenzione: non è permessa il solo smaltimento dell’eternit – ad esempio quello che si trova già a terra (perchè era stato rimosso in passato) ma occorre procedere dalla rimozione dal tetto e successivo smaltimento.

PER NON ESSERE ESCLUSO

SCARICA IL MODULO PUNTI:

Ti è piaciuto questo articolo?

Condividilo con i tuoi amici

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su skype
Condividi su telegram
Condividi su print

7
Scrivi il tuo commento

avatar
3 Comment threads
4 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
4 Comment authors
fabioLorenzastefano maria canèmichel Recent comment authors
  Iscriviti  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Lorenza
Ospite
Lorenza

Buongiorno, volevo sapere se si può presentare ancora la domanda per il contributo inail del 65% per la rimozione dell’amianto o c’era qualche termine.
Grazie mille e buon pomeriggio.
Lorenza

stefano maria canè
Ospite
stefano maria canè

Chiedo, cortesemente, un chiarimento. Ho a che fare con un capannone di 3.000mq con copertura in Eternit. Decido, per gli obiettivi di salute e sicurezza, di eliminare la presenza dell’Eternit e di rifare la copertura con altro materiale. Il contributo del 65% riguarderà la sola componente “rimozione e smaltimento dell’Eternit” o tutto l’intervento di rifacimento del manto di copertura? E’ evidente che se rifaccio la copertura per eliminare l’Eternit…. dovrò sostituirlo con altro! Altrimenti la lascio così com’è. Questo quesito mi si pone per tutti i contributi inerenti la rimozione amianto dal tetto… dunque anche per la Legge Regionale E.R.… Leggi il resto »

michel
Ospite
michel

domanda, il contributo 65%INAIL è cumulabile con la detrazione fiscale 65% per l’efficentamento energetico????

grazie

Autore Dell’articolo

CATEGORIE