Contributi 50% per Esportazione e internazionalizzazione imprese Regione Marche

La Regione Marche ha approvato un nuovo bando finalizzato a “Sostenere il consolidamento dell’export marchigiano e lo sviluppo dei processi di internazionalizzazione”, mettendo a disposizione 5,6 milioni di Euro di Fondi Por Fesr con il DDPF n.365 del 18/12/2019.

Il bando è indirizzato a rafforzare e rilanciare la presenza delle piccole e medie imprese marchigiane del comparto legno e arredo e del comparto moda sui mercati internazionali attraverso azioni più strutturate e innovative, per rafforzare la competitività ed acquisire nuove quote di mercato.

Le agevolazioni sono quindi destinate alle piccole e medie imprese dei settori “legno mobile” e “moda” ed i termini per la presentazione delle domande scadranno il prossimo 10 marzo 2020.

Le domande saranno presentabili dal 20 gennaio 2020, ma attivandoti da subito potrai avere priorità nell’assegnazione dei contributi.

 

contributi export marche e incentivi internazionalizzazione

 

QUALI SONO LE AGEVOLAZIONI PREVISTE?

Contributi in regime de minimis pari al 50% o in regime di esenzione (cofinanziamento del  50%, esclusi gli investimenti materiali che beneficeranno di un sostegno del 20% per le micro e piccole imprese, del 10% per le medie imprese).

 

QUALI SONO LE SPESE AMMISSIBILI?

Sono incentivabili investimenti a supporto dei prodotti o processi innovativi, relativi a servizi a valore aggiunto a sostegno della promo commercializzazione dei prodotti e per l’acquisto di servizi propedeutici alla creazione di reti distributivi, alla realizzazione di iniziative mostre temporanee all’estero.

In dettaglio sono spese ammissibili:

  • la consulenza e servizi equivalenti per l’innovazione del prodotto e del processo,
  • il personale dipendente specialistico,
  • le strumentazioni e le attrezzature per lo sviluppo di sistemi informatici,
  • i diritti di proprietà industriale,
  • i brevetti,
  • le certificazioni volontarie,
  • i marchi e standard di qualità,
  • le spese per la realizzazione di spazi espositivi per mostre temporanee,
  • per la promo-commercializzazione e a supporto dell’internazionalizzazione sui mercati individuati.

Verranno sostenute le iniziative relative a:

  • servizi di informazione e orientamento ai mercati, informazioni tecniche e aggiornamenti normativi alle imprese, analisi di mercato, strategie export, ricerca partner;
  • workshop e country presentation di orientamento sull’estero;
  • corsi di aggiornamento, specializzazione ed Executive Master per imprenditori, manager, responsabili di funzione; corsi di qualifica per giovani laureati che intendono prepararsi nell’ambito dell’internazionalizzazione per inserimento in azienda; seminari tecnici specialistici rivolti alle imprese su temi di attualità legati all’ambito import-export;
  • promozione partecipazioni collettive a fiere nazionali e all’estero nelle forme consentite dalla legge;
  • incoming di buyer ed operatori esteri sul territorio nazionale, con selezione aziende locali e organizzazione di B2B tra imprese;
  • servizi di assistenza specialistica personalizzati;
  • marketing territoriale e attrazione degli investimenti (promozione e assistenza per progetti d’investimento in Italia, anche finalizzata all’attrazione delle imprese straniere).

Gli interventi saranno volti a soddisfare una domanda internazionale sempre più esigente e personalizzata ed essere rivolti principalmente alla realizzazione di nuove collezioni di prodotti valorizzando, in particolare, il design, l’eco design, l’ideazione estetica, la progettazione e la prototipazione, la produzione legata al gusto personale.

Ti è piaciuto questo articolo?
Condividilo con i tuoi amici
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su skype
Condividi su telegram
Condividi su print
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Autore Dell’articolo