Microcredito: finanziamento e prestito agevolato fino a 35.000 euro alle imprese senza garanzie

Il Microcredito il prestito agevolato senza garanzie.
Tutto quello che devi sapere per accedere al finanziamento

Oggi voglio raccontarti la storia di Matteo: un artigiano che si occupa del restauro e creazione in legno di vecchi mobili. In pratica restaura vecchi oggetti d’arredo gli dona nuova vita.

Matteo ha 40 anni, vive in un paesino del Centro Nord d’Italia, ha aperto la sua ditta 4 anni fa, e non sa se può beneficiare di Contributi Regionali o Finanziamenti Agevolati.

L’altra sera ho parlato con Matteo che subito mi ha esposto la sua maggiore preoccupazione:

“Fabio, ho bisogno di un nuovo macchinario da 15.000 euro per intagliare il legno, inoltre devo fare lavori edili per 10.000 e comprare almeno 5.000 euro di materie prime con cui realizzare i miei manufatti. Non ho fondi a sufficienza per affrontare una spesa così grande. Hai qualche consiglio da darmi?”

La mia risposta è stata: “Hai mai sentito parlare del Microcredito? Può essere un’ottima soluzione per chi come te non rientra nella categoria di imprenditori giovani e per chi ha un’azienda già avviata”.

Cos’è il Microcredito?

Il microcredito viene definito come un prestito di piccolo importo finalizzato all’avvio di nuova attività oppure per fare nuovi investimenti in un‘impresa già esistente, fino a 35.000 euro.

Il prestito è agevolato dal fondo di garanzia gestito dal Ministero dello Sviluppo Economico per la promozione e lo sviluppo delle Imprese.
Il microcredito è uno strumento importante per la crescita del sistema imprenditoriale italiano.

Chi può accedere al Microcredito?

  • Persone senza limiti d’età che vogliono diventare imprenditori;
  • professionisti (iscritti agli ordini professionali o aderenti alle associazioni);
  • imprese individuali costituite da meno di 5 anni e con massimo di 5 dipendenti;
  • Società di persone, SRL, SRLS costituite da meno di cinque anni e con massimo 10 dipendenti.

Le 6 Agevolazioni del Microcredito:

1) Nessuna firma di garanzia sul prestito agevolato: la banca non può chiedere firme personali o di garanti.

2) L’importo viene garantito all’80% dal fondo di garanzia statale.

3) Finanzia anche l’importo dell’IVA (Maggiorazione del 22% sul totale imponibile)

4) Dilazione di 6 mesi prima di rimborsare la prima rata.

Quindi puoi contare su 6 mesi di incassi prima di restituire la prima rata.

5) Durata del prestito: 6 anni (anzichè 5 anni di un mutuo bancario standard)

6) Tasso di interesse agevolato

Quali spese può finanziare il prestito agevolato?

  • investimenti in beni strumentali (arredi, attrezzature, hardware, software);
  • liquidità per acquisto di merci e materiali di consumo destinati alla rivendita.

Che requisiti devi avere per accedere al Microcredito?

  • Non essere stato segnalato al CRIF: non essere un cattivo pagatore segnalato dal sistema bancario;
  • non avere una partita IVA aperta da più di 5 anni;
  • non avere più di 5 dipendenti.

Fabio Centurioni Consiglia

Passo n.1: Lista della spesa

Crea una breve lista della spesa, indicando gli importi approssimativi: quali delle seguenti voci vorresti farti finanziare?

  • arredamenti:…… euro (stima)
  • attrezzature:…… euro (stima)
  • macchinari:…… euro (stima)
  • edilizia-elettr:…… euro (stima)
  • scorte merci:…… euro (stima)
  • TOTALE:…… euro (stima)

Passo n.2: Hai i requisiti? Fai il Test gratuito

Se anche tu come Matteo, vuoi sapere se puoi accedere a questa Agevolazione ti consiglio di verificare gratuitamente i tuoi requisiti qui sotto, compilando il breve quiz “Requisiti Microcredito”qui sotto.

Ti aspetto per i prossimi aggiornamenti,

Fabio Centurioni

Ti è piaciuto questo articolo?

Condividilo con i tuoi amici

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su skype
Condividi su telegram
Condividi su print

Scrivi il tuo commento

avatar
  Iscriviti  
Notificami

Autore Dell’articolo

CATEGORIE