Novità Bando Resto al Sud : Estensione Comuni del Cratere Sismico Regioni Lazio, Marche, Umbria

Con il Decreto Sisma approvato dal Consiglio dei Ministri il 21 Ottobre 2019 gli incentivi vengono estesi alle zone dell’Italia Centrale colpite dai terremoti 2016 e 2017.

L’agevolazione è estesa a donne e uomini fino a 46 anni che vogliono aprire una nuova impresa nei 140 Comuni.

Ricordiamo che gli incentivi arrivano a coprire un massimo di 200.000€ e coprono fino al 100% delle spese.

CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO RELATIVO ALL’ULTERIORE AMPLIAMENTO RISERVATO A LIBERI PROFESSIONISTI E UNDER 46

Il Finanziamento Resto al Sud offre un’agevolazione fino a 200.000 euro per la costituzione di nuove imprese da parte di imprenditori, nei settori dell’Artigianato e dell’Industria, fornitura di servizi e turismo.

In caso di ditta individuale il massimo finanziabile è 50.000 euro, mentre in caso di società, per ogni socio con i requisiti si aggiungono altri 50.000 euro, fino a raggiungere un massimo di 200.000 euro.

Il finanziamento copre il 100% delle spese ammissibili e consiste in:

  • contributo a fondo perduto pari al 35% dell’investimento complessivo
  • finanziamento bancario pari al 65% dell’investimento complessivo, garantito dal Fondo di Garanzia per le PMI. Gli interessi del finanziamento sono interamente coperti da un contributo in conto interessi.

Ricordiamo che sono spese ammissibili :

  • arredamenti, macchinari, impianti ed attrezzature;
  • programmi informatici e servizi per le tecnologie dell’informazione e della telecomunicazione, es: computer, software, hardware ecc…;
  • spese relative al capitale circolante inerente allo svolgimento dell’attività d’impresa fino al 20% del programma di spese;
  • spese per materie prime, materiali di consumo, semilavorati e prodotti finiti
  • utenze e canoni di locazione per immobili;
  • ristrutturazioni edili relative a interventi di ristrutturazione e/o manutenzione straordinaria, fino al 30% del programma di spesa

CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO COMPLETO RELATIVO ALL’AGEVOLAZIONE RESTO AL SUD

Possono essere finanziate le attività imprenditoriali relative alla produzione di beni nei settori dell’artigianato, dell’industria e della manifattura e nella fornitura di servizi come, ad esempio le attività di:

  • ristorazione-bar,
  • ricettività turistica (affittacamere, case vacanza, alberghi),
  • produzione audio-video (studio fotografico o di video editing);
  • assistenza sanitaria;
  • erogazione di servizi alla persona (ludoteche, asili nido, biblioteche).
Ti è piaciuto questo articolo?
Condividilo con i tuoi amici
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su skype
Condividi su telegram
Condividi su print
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Autore Dell’articolo