Agevolazioni alle imprese: la mappa degli aiuti per commercianti, ristoranti e bar

10 Agevolazioni per le imprese Italiane

La mappa degli aiuti per commercianti, ristoranti e bar

 

Quali sono le Agevolazioni per le imprese italiane previste dai tanti Decreti Governativi?

Come capire qual’è l’agevolazione più conveniente per te e quali sono gli incentivi ai quali puoi accedere?

Ecco un decalogo dei principali incentivi e agevolazioni per le imprese italiane che si trovano a far fronte all’Emergenza Covid 19.

1. Prestiti Garantiti fino a 25mila Euro

Con il decreto Liquidità 23/2020 viene prevista la possibilità anche per gli esercizi commerciali di ottenere prestiti con garanzia statale al 100% senza che la relativa concessione sia soggetta a valutazione del merito creditizio da parte dell’istituto bancario.

I finanziamenti hanno una durata fino a 72 mesi con un periodo fisso di pre-ammortamento pari a 24 mesi.

Il prestito in richiesta non può eccedere il 25% dei ricavi dichiarati nell’ultimo bilancio/dichiarazione fiscale presentata.

Clicca sull’immagine per leggere l’articolo completo di approfondimento

2. Contributi a Fondo Perduto

Per gli esercenti con un fatturato fino a 5 milioni di euro è previsto un contributo a fondo perduto qualora gli stessi abbiano subito una riduzione di almeno 1/3 del proprio volume d’affari rispetto al 2019.

Al contrario sui minori ricavi si applica una percentuale in modo da ottenere il beneficio spettante.

Clicca sull’immagine per leggere l’articolo completo di approfondimento

3. Sconti in arrivo sulle utenze elettriche

Per le mensilità di maggio, giugno e luglio 2020 viene prevista una riduzione della quota fissa delle bollette elettriche per le piccole attività commerciali e produttive.

Le voci che godranno del beneficio sono quelle di “trasporto e gestione del contatore” e “oneri generali di sistema“.

4. Detassazione per l’uso del suolo pubblico

Dal 1 maggio al 31 ottobre viene prevista esenzione del pagamento della Tosap e del Cosap per le imprese di pubblico esercizio (ristoranti, trattorie, tavole calde, pizzerie, birrerie, bar, caffè, gelaterie, pasticcerie, sale da ballo, da gioco, locali notturni, stabilimenti balneari) che siano titolari di concessioni o di autorizzazioni di suolo pubblico.

5. Contributi e Versamenti prorogati a settembre

Saranno posticipati al 16 settembre 2020 tutti i versamenti previsti con scadenza marzo, aprile e maggio, non versati in considerazione di quanto previsto dai Decreti Cura Italia e Liquidità.

Pertanto questi versamenti potranno essere effettuati entro il 16 settembre in un’unica soluzione oppure in massimo 4 rate mensili (senza interessi) a partire da tale data.

6. Sconti sul pagamento dell’Irap

Resta dovuto l’acconto per il periodo d’imposta al 31 dicembre 2019.

Non sono invece dovuti il saldo Irap 2019 ed il pagamento della prima rata di acconto per il periodo d’imposta 2020.

7. Credito d’imposta del 60% per le spese necessarie alla riapertura in sicurezza

Viene previsto un credito d’imposta del 60%, con un massimo di 80.000 euro, per tutte le spese effettuate per la riapertura in sicurezza (acquisto di arredi di sicurezza, apparecchiature per il controllo della temperatura).

Le spese ammissibili sono quelle sostenute nel 2020.

Sono beneficiari operatori con attività aperte al pubblico (bar, ristoranti, alberghi, cinema).

8. Credito d’imposta del 60% per pulizie e dispositivi di protezione individuale

Analogo credito d’imposta del 60% viene previsto per le spese sostenute nel 2020 per la sanificazione degli ambienti degli strumenti utilizzati, nonché per l’acquisto di dispositivi di protezione individuale e di altri dispositivi atti a garantire la salute dei lavoratori e degli utenti.

Ad ogni beneficiario viene presto quindi un massimo di 60.000 euro.

9. Credito d’imposta del 60% per i canoni di locazione versati

Ulteriore credito d’imposta del 60% viene previsto sui versamenti effettuati per canoni di locazione, di leasing, di concessione di immobili ad uso non abitativo relativo ai mesi di marzo, aprile, maggio 2020.

Per accedere a questa agevolazione occorre dimostrare la riduzione dei ricavi di almeno il 50% rispetto allo stesso mese del 2019.

10. Incentivi del 110% per l’efficientamento energetico

Previsto un aumento al 110% dell’aliquota di detrazione per interventi in ambito di efficienza energetica, riduzione del rischio sismico, installazione di impianti fotovoltaici.

Sono ammissibili spese sostenute dal 1 luglio 2020 al 31 dicembre 2021.

Inoltre, l’agevolazione può essere fruita in 5 rate con la possibilità di cessione o sconto in fattura per la detrazione corrispondente.

Decreto Rilancio Italia –
Tutti gli Incentivi e le Agevolazioni Previste

EMERGENZA COVID 19 

Clicca sull’immagine per leggere l’articolo completo di approfondimento


 

Tutti gli incentivi e le agevolazioni in tutte le Regioni D’Italia.

Sei un giovane aspirante imprenditore e vuoi aprire la tua attività in proprio?
Leggi l’ultimo Bando sulle Ultime Agevolazioni per il 2020

Sei alla ricerca di nuove assunzioni?
Scopri il nuovo Bando Assunzioni per il 2020 e accedi all’Agevolazione:

Ti aspetto per i prossimi aggiornamenti,

Fabio Centurioni

Dottore in Economia e Amministrazione delle Imprese

Ti è piaciuto questo articolo?
Condividilo con i tuoi amici
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su skype
Condividi su telegram
Condividi su print
Iscriviti
Notificami
guest
2 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
massime Massimo
massime Massimo
2 mesi fa

Buongiorno,
Una società aperta nel 2019 con attività di pub iniziata a gennaio 2020, come faccio calcolare quanto chiedere visto che non ho come riferimento di fatturato di aprile 2019?

Autore Dell’articolo

Bandi in Anteprima?

Grazie alla Newsletter INFO BANDI ricevi con mesi di anticipo le News sui Bandi e Agevolazioni per la tua impresa!

NON RIMANERE ESCLUSO!